1. A breve aggiorneremo la piattaforma di Reboot per risolvere alcuni problemi con i plug-in, quindi chiediamo ancora un po' di pazienza, Lo staff di Reboot

Consiglio sostituzione batteria Wii U

Discussione in 'Discussione generale WiiU' iniziata da Gallo51, 20 Ott 2021.

  1. Gallo51

    Gallo51 Livello 1

    Iscritto:
    20 Ott 2021
    Messaggi:
    2
    Like ricevuti:
    0
    Quest'estate mi si è rotto il caricatore del pad, quindi l'ho sostituito senza prestarci molta attenzione. Pochi giorni fa, dopo almeno 2 settimane che non lo toccavo, ho ripreso in mano il pad e mi sono reso conto che sul retro era curvo.
    ...in poche parole ho capito che la batteria si era gonfiata e l'ho rimossa.

    Ora mi chiedo, può essere successo perché ho usato un caricatore non compatibile? o forse il motivo è un altro?

    essendo davvero ignorante in materia, potreste consigliarmi quale modello è meglio acquistare per la mia Wii U?

    Vista la situazione mi conviene anche cambiare il caricatore?

    Allego infine un paio di foto che mostrano la batteria e il caricatore in modo che diano più informazioni.
    Anche perché data la mia ignoranza non saprei come comunicarle.:sweatsmile:

    Ringrazio chiunque abbia letto la discussione:innocent: IMG_20211019_122823.jpg IMG_20211019_122846.jpg IMG_20211020_003258.jpg
     
    #1
  2. gelderm

    gelderm Livello 28

    Iscritto:
    25 Apr 2017
    Messaggi:
    1.970
    Like ricevuti:
    848
    anche a me interessa cambiare la batteria del pad, che dura solo 30 minuti...
    ma online trovi fondi di magazzino ormai vecchi o batterie cinesi con capacità dichiarata molto inferiore a quella reale.
    la soluzione a cui sono arrivato è quella di recuperare la scheda elettronica contenuta nel guscio della batteria e collegarla ad una generica cella al litio di quelle vendute online. però devo ancora studiare bene la cosa e il progetto è rimasto in pausa
     
    #2
  3. cyfron

    cyfron Livello 2

    Iscritto:
    19 Mar 2017
    Messaggi:
    25
    Like ricevuti:
    1
    Quelle originali le vendono a prezzi spropositati...quando fino ad un paio di anni fa i prezzi si aggiravano attorno ai 20 euro
     
    #3
  4. malvagio

    malvagio Livello 7

    Iscritto:
    22 Lug 2019
    Messaggi:
    160
    Like ricevuti:
    110
    Allora andiamo con ordine, che la batteria si gonfi può accadere per svariati motivi che prescindono qualsiasi considerazione noi si possa fare (difetto di fabbrica, tempi di ricarica, tensioni, correnti, temperature ecc), ho visto gonfiarsi batterie di laptop Dell da 2000€ quindi non mi farei tante paranoie cercandone le cause. Così ad occhio il caricabatterie comprtibile che hai comprato essendo di qualità discutibile naturalmente potrebbe contribuire alla morte prematura delle batterie, come puoi notare anche se non sei esperto la batteria ha una tensione di 3,7 volt per una capacità di 1500mah mentre l'alimentatore ha un output di 4,75volt con una corrente di 1,6 ampere. Tendenzialmente i caricabatterie di scarsa qualità tendono a fornire una tensione superiore ai dati di targa (puoi testarla personalmente con un multimetro), la batteria si prende poi il massimo della corrente che riesce a seconda della tensione che le viene fornita. Capisci anche tu che quell'alimentatore ricarica la batteria del pad in meno di 1 ora, il che non va assolutamente bene. I tempi ideali di carica degli accumulatori variano nuovamente a seconda di innumerevoli fattori, ma i pad della tua console sicuramente non sono fatti per una ricarica così rapida cosa che mi porta a sospettare che caricandoli con quel coso tu ne abbia irrimediabilmente compromesso la vita (non ho idea di quali siano le prestazioni del caricabatterie di serie, magari sono batterie pensate per caricarsi in 1 ora quindi sto scrivendo una infinità di cavolate, ma la mia esperienza in tal senso mi dice che se vuoi far durare una batteria non la devi stressare a questi livelli con la carica). Per quanto riguarda i ricambi non ti resta che andare su qualcosa di compatibile per le batterie, avranno prestazioni sicuramente inferiori ma ti tocca accontentarti, il caricabatterie come detto lo puoi testare, se vedi che a vuoto offe una tensione di 7 volt cambialo e cerca qualcosa di decente, se rispecchia i dati di targa a te la scelta, carica in fretta ma degrada certamente le batterie altrettanto in fretta.

    Regards
     
    #4
    A aspirina piace questo elemento.
  5. gelderm

    gelderm Livello 28

    Iscritto:
    25 Apr 2017
    Messaggi:
    1.970
    Like ricevuti:
    848
    l'alimentatore originale ha lo stesso identico output di quello mostrato in foto. Ma anche se avesse qualche volt in più, non dovrebbe essere il circuito di ricarica interno al pad a regolare il tutto al fine di un'ottima ricarica?
     
    #5
  6. malvagio

    malvagio Livello 7

    Iscritto:
    22 Lug 2019
    Messaggi:
    160
    Like ricevuti:
    110
    In teoria, ma in pratica dipende tutto da quanto sofisticato è il circuito, come stacca una volta raggiunto il 100% di carica (a picco, a temperatura, tensione, misto...), se dovessi scommettere i miei soldi molto semplicemente la batteria si adegua alla tensione ciucciando il massimo della corrente che è in grado di fornire l'alimentatore (che non è un generatore ideale di corrente ovviamente) e una volta raggiunta una tensione superiore a un voltaggio preimpostato stacca la carica. Ripeto, io neanche ho la Wiiu, però nella vita qualche accumulatore lo ho caricato, mi fa specie che le specifiche siano tali per cui hanno previsto di caricare la batteria in meno di 1 ora. Basta rifletterci, quante cose avete che si caricano al 100% (cellulari, batterie AA sfuse, aspirapolvere, tablet, laptop e chi più ne ha più ne metta) in meno di 1 ora? Adesso gli accumulatori più sofisticati con i sistemi di gestione della carica più avanzati forniscono prestazioni da capogiro rispetto a pochi anni fa (le autovetture elettriche necessitano di progressi soprattutto in tal senso e quindi è li che ci si è concentrati), fino all'80% puoi caricare veloce qualsiasi cosa ma il restante 20% rimane ostico. Visto che la WiiU ha una certa età e quei pad non solo lo stato dell'arte della tecnologia mi stupisce solo che se li siano pensati carichi in così breve tempo. Ma sono considerazioni personali bada bene. Chiaro che Xiaomi prevede di caricare i suoi cellulari usando 100w e in 20 minuti ma quanta tecnologia c'è dietro? E a quanti cicli di ricarica saremo costretti a rinunciare? Nessuno fa magie a qualcosa devi rinunciare, vuoi la carica superveloce allora la batteria invece di 800 cicli probabilmente ne fara 600 prima di mostrare evidenti segni di deterioramento (cifre a caso sia ben chiaro :smile: ).

    Io non dico che siamo rimasti alle batterie al nikel-cadmio con effetto memoria che vanno caricate in 24h ma mi pare comunque strano quanto rapida in th debba essere la carica dei pad WiiU. Poi confermatemi voi che avete la console che in 1 ora siano carichi...

    Regards
     
    #6
    A aspirina e gelderm piace questo messaggio.
  7. gelderm

    gelderm Livello 28

    Iscritto:
    25 Apr 2017
    Messaggi:
    1.970
    Like ricevuti:
    848
    fatto la prova e da batteria morta a carica piena ci ha messo poco meno di 2 ore e 30 minuti
     
    #7
    A aspirina piace questo elemento.
  8. aspirina

    aspirina Staff Livello 52 Staff

    Iscritto:
    10 Nov 2016
    Messaggi:
    6.466
    Like ricevuti:
    1.762
    Ottimo, stavo giusto pensando di fare io il test una volta tornato a casa.
     
    #8
  9. gelderm

    gelderm Livello 28

    Iscritto:
    25 Apr 2017
    Messaggi:
    1.970
    Like ricevuti:
    848
    sarebbe un peccato non avere un secondo parere
     
    #9
    A aspirina piace questo elemento.
  10. malvagio

    malvagio Livello 7

    Iscritto:
    22 Lug 2019
    Messaggi:
    160
    Like ricevuti:
    110
    Questo dimostra che quello che viene scritto sull'alimentatore (almeno quello di serie) è piuttosto fuorviante, può essere che inizi a caricare a 1,6 ampere per poi scendere progressivamente a 3-400 mah per raggiungere il 100% (sempre l'ultimo 20% ostico di cui parlavamo). Oppure il circuito di carica gestisce la corrente a 600mah e spicci costanti (che per la batteria sarebbe un bene) e gli 1,6 ampere di targa sono un margine di sovradimensionamento che si tengono (anche questo mi pare strano perchè dal punto di vista economico se hai bisogno di 600 ti danno 650 non 1600 :smile: ).

    Bah basterebbe un multimetro per fare un pò di misure (tensione a vuoto e sotto carico, andamento dell'assorbimento in carica nel tempo). In ogni caso mi conforta molto che si carichi in 2 ore e mezza e non in 45 minuti :wink: .

    Regards
     
    #10
    A aspirina piace questo elemento.
  11. aspirina

    aspirina Staff Livello 52 Staff

    Iscritto:
    10 Nov 2016
    Messaggi:
    6.466
    Like ricevuti:
    1.762
    per ora inizio a farla scaricare
     
    #11
    A gelderm piace questo elemento.
  12. Gallo51

    Gallo51 Livello 1

    Iscritto:
    20 Ott 2021
    Messaggi:
    2
    Like ricevuti:
    0
    Grazie a tutti per le risposte, per la batteria seguirò il consiglio di malvagio:

    per quanto riguarda il caricabatterie, inizio a convincermi sempre più che sia da cambiare. Specifico che non è il primo che ho cambiato. Quello che avevo prima ha decisamente rovinato la batteria:

    Come diceva gelderm, con il caricatore in dotazione il pad mi durava sulla mezz'oretta. Una volta rotto, sono passato al primo sostituto che ha spostato la durata a due minuti massimo (praticamente lo usavo sempre con il caricatore attaccato), nonostante ciò sono andato avanti così senza problemi per quattro anni, fino a questa estate. Con il secondo sostituto, una volta staccato il filo avevo tempo 4 secondi circa o si spegneva, e dopo tre mesetti la batteria si gonfia.
    Dopo quello che ha detto malvagio, sul fatto che solitamente i caricatori non originali abbiano una tensione maggiore rispetto a quanto dichiarato, penso che il problema sia stato causato dal caricatore.
     
    #12
Sto caricando...

Condividi questa Pagina