1. A breve aggiorneremo la piattaforma di Reboot per risolvere alcuni problemi con i plug-in, quindi chiediamo ancora un po' di pazienza, Lo staff di Reboot

[HowTo] Install Win10

Discussione in 'Software' iniziata da DoctorD90, 2 Gen 2020.

  1. DoctorD90

    DoctorD90 Livello 8

    Iscritto:
    23 Gen 2015
    Messaggi:
    190
    Like ricevuti:
    70
    Salve a tutti!

    Ecco a voi una mini guida per chi volesse cimentarsi nell'installazione di Windows 10 da zero :wink:
    Scrivo questa guida per coloro i quali non volessero utilizzare l'installer automatico di Microsoft per svariate motivazioni.

    SI RICORDA CHE NE IO, NE TANTO MENO REBOOT.MS SI PRENDE CARICO DEI DANNI DERIVANTI DAL SEGUIRE TALI PROCEDURE!
    L'UTILIZZO DI TALI PROCEDURE COMPORTA LA TOTALE CANCELLAZIONE DEI DATI PRESENTI SUL DISCO USB SELEZIONATO DURANTE I VARI PASSAGGI!
    FATE ATTENZIONE A CIÒ CHE FATE!
    SI RIPETE: I DATI PRESENTI SUL DISCO CHE SCEGLIERETE SARANNO "IRRIMEDIABILMENTE" CANCELLATI.



    Con la versione 1809 di Windows 10, il file immagine (per versioni a 64bit) ha cominciato ad avere dimensioni maggiori dei 4,7GB masterizzabili su supporti DVD (non DL, ovvero double layer).
    La soluzione quindi sarebbe comprare un DVD-DL per masterizzare l'immagine a 64bit.
    E cosa fare se il pc non fosse dotato di lettore DVD? E perchè dover ricorrere a qualcosa come un DVD-DL se posso utilizzare una USB da almeno 8GB?

    [STEP 1 - DOWNLOAD]
    Armati quindi di una USB da 8GB come minimo, ecco dover affrontare il primo ostacolo: da dover scarichiamo la ISO di Windows 10?
    Senza dover utilizzare fonti non legali, ci basterà visitare da un qualsiasi pc con connessione ad internet l'indirizzo ufficiale per il download di Windows 10 (LINK).

    [STEP 2 - I PROBLEMI DELLA COPIA]
    Ed ora il secondo problema: come copiare il contenuto della ISO nella USB?
    Qualche tempo fa scrissi un articolo su come "masterizzare" immagini (file ISO) su supporti rimovibili.
    Purtroppo però potreste incontrare dei problemi ed il pc potrebbe non riconoscere la USB come avviabile. I pc "moderni" utilizzano una cosa chiamata UEFI per gestire l'avvio del pc (la nuova versione del BIOS).
    Per varie ragioni, hanno una funzione chiamata "Secure Boot"; tale funzionalità impedisce l'avvio di "sistemi operativi" non autorizzati.

    Molti dei programmi (tutti) che troverete con una ricerca in internet (compresi quelli che ho descritto nella mia guida per l'ambiente Windows) potrebbero costringervi a modificare le impostazioni UEFI per il Secure Boot, disattivandolo. Ma non con questo metodo :wink:

    [STEP 3 - MONTARE LA ISO]
    Prima di tutto aprite la ISO; potete montarla con programmi integrati nel vostro sistema operativo, o esterni. Potete estrarne il contenuto con una qualsiasi applicazione di gestione file compressi.

    Vi troverete con una struttura simile a questa:
    Codice:
    Windows10.iso
    |_boot/
    |_efi/
    |_sources/
    |_support/
    |_autorun.inf
    |_bootmgr
    |_bootmgr.efi
    |_setup.exe
    Fonte ISO Windows versione 1909 64bit

    [STEP 4 - PARTIZIONARE LA USB]
    Ora, in base al vostro sistema operativo, dovrete partizionare la vostra USB.
    Seguite questo schema:
    Codice:
    USB
    |_Partizione1(sda): BOOT [FAT32] - 1GB
    |_Partizione2(sdb): Windows [NTFS] - spazio restante
    La dimensione della partizione BOOT dipende dalla dimensione del file boot.wim presente nella ISO (ISO/sources/boot.wim); al momento ha una dimensione di 500MB, quindi opto per una dimensione della partizione di 1 GB.
    Fate attenzione a partizionare BOOT come FAT32, e Windows come NTFS. Questo è importante poichè solo i più recenti modelli di schede madri riescono ad avviare partizioni NTFS. Inoltre le dimensioni massime per i file in FAT32 sono di 4GB, e nel nostro caso il file di installazione di Windows è mggiore di 4GB.

    [STEP 5 - LA COPIA]
    Adesso la parte più facile!
    Copiate tutto il contenuto della ISO nella partizione Windows. Potrebbe richiedere un pò di tempo in base alla qualità della USB; io ho utilizzato un SSD quindi ci ho messo pochissimo.

    Una volta terminata la copia, prepariamo la partizione BOOT.
    In tale partizione dovete copiare tutto il contenuto della ISO esclusa la cartella SOURCES.
    Terminata la copia, create una cartella chiamata sources e copiate SOLO il file boot.wim presente nella ISO (ISO/boot/boot.wim)

    [STEP 6 - INSTALLAZIONE]
    Terminati questi semplici passi, procediamo ora ad avviare il pc da USB.
    Questa procedura cambia leggermente da pc a pc. Una rapida ricerca su internet ed eccovi pronti per cominciare ad installare Windows!


    NOTE IMPORTANTI:
    Personalmente utilizzo Linux; non sono solito incoraggiare l'utilizzo di Windows.
    Purtroppo però è uno dei 3 grandi "sistemi operativi" utilizzati, quindi condivido con voi questi semplici passaggi per agevolare le vostre prove.

    Vi ricordo inoltre che Windows 10 utilizza un processo di licenza digitale per le macchine. Quindi se il pc su cui andrete ad installare win10 era precedentemente licenziato dai server di windows 10, appena vi collegherete ad internet vi autenticherà la vostra intallazione.

    [Per le installazioni dalla versione 1909 in poi]
    Se durante la configurazione iniziale, collegherete il pc ad internet (wifi o ethernet) sarete "costretti" ad utilizzare un account microsoft come account di accesso. Per tanto vi suggerisco di non collegare il pc ad internet durante l'installazione ma solo ad installazione terminata :wink:


    [​IMG]
    Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
     
    #1
  2. DoctorD90

    DoctorD90 Livello 8

    Iscritto:
    23 Gen 2015
    Messaggi:
    190
    Like ricevuti:
    70
    1. ti serve un pc Windows da cui fare l'installazione ; se parti da linux dovresti prima installare Wine o usare una macchina virtuale per installare un windows
    2. l'installazione sulla usb è contestuale al download; se hai una usb difettosa, si deve ricominciare da capo :smile: io ad esempio ho una ISO windows e posso usare una qualsiasi usb io abbia a disposizione quando mi serve :smile: senza necessità di una connessione (veloce) ad internet
    3. preferisco evitare tool di terze parti per operazioni talmente semplici :smile: che potrebbero anche dare vita ad ulteriori opzioni: provare a modificare la semplice partizione per una multi opzione di installazione di diversi versioni di windows :smile:
     
    #2
  3. matvigl

    matvigl Staff NonninoWii Staff

    Iscritto:
    21 Dic 2014
    Messaggi:
    2.698
    Like ricevuti:
    816
    se parti da linux non puoi avere la licenza di windows come da te descritto
    MediaCreationTool non e un tool di terze parti ma e lo strumento di microsoft per installare windows
    detto questo con tutta sincerità mi sembra una guida inutile
     
    #3
    A Sildedlis piace questo elemento.
  4. Sildedlis

    Sildedlis Livello 13

    Iscritto:
    15 Mar 2016
    Messaggi:
    459
    Like ricevuti:
    84
    Aggiungo che se uno parte da win8.1 o succesivo, legando il seriale a microsoft ti ritrovi con win10 attivato.
    Infatti lo strumento di aggiornamento gratuito che doveva terminare, mi pare nel 2017, risulta ancora attivo.
     
    #4
    A matvigl piace questo elemento.
  5. DoctorD90

    DoctorD90 Livello 8

    Iscritto:
    23 Gen 2015
    Messaggi:
    190
    Like ricevuti:
    70
    Pc nuovo, formatti, installi linux; cambi pc e devi venderlo o darlo a qualcuno che vuole Windows, o comunque ti serve/vuoi tornare a windows... Come vedi ci sono molteplici scenari :wink:
    E non ho mai detto nulla contro Media Creation Tool :smile: so che è di microsoft, mi riferivo in generale ai vari tool :wink:
     
    #5
Sto caricando...

Condividi questa Pagina