1. A breve aggiorneremo la piattaforma di Reboot per risolvere alcuni problemi con i plug-in, quindi chiediamo ancora un po' di pazienza, Lo staff di Reboot

Guida La mia guida alla modifica della Nintendo Switch

Discussione in 'Guide Switch' iniziata da asam72, 24 Dic 2021.

  1. asam72

    asam72 Livello 22

    Iscritto:
    2 Dic 2020
    Messaggi:
    1.279
    Like ricevuti:
    529
    Guida al modding della console Nintendo Switch


    Nintendo-Switch-Hackers-e1549320866881.jpg



    PREMESSA
    Questa guida è stata ideata e realizzata a scopo informativo e l’autore si esonera da ogni responsabilità nei confronti di chi utilizza le informazioni fornite a scopo commerciale, violazione di copyright o disinformazione. Tutti i crediti di eventuali programmi, link, contenuti, ecc. vanno ai legittimi proprietari/sviluppatori.


    INTRODUZIONE


    Nintendo Switch (ニンテンドースイッチ Nintendō Suicchi), inizialmente conosciuto con il nome in codice di NX, è una console a 64 bit di natura ibrida sviluppata da Nintendo e distribuita in tutto il mondo a partire dal 3 marzo 2017.Switch rappresenta il primo tentativo da parte di Nintendo di creare una console ibrida tra una casalinga e una portatile essendo dotato di un supporto basato su cartuccia elettronica, formato in precedenza abbandonato da Nintendo dopo il Nintendo 64 nel settore delle console fisse ma adottato in tutte le console portatili, alle quali le cartucce per Switch assomigliano.Come console fissa Nintendo Switch si collega alla televisione tramite una docking station, chiamata Nintendo Switch Dock; due joypad rimovibili, chiamati Joy-Con, vengono tenuti insieme da un'impugnatura alla quale si agganciano creando un gamepad dalla forma squadrata. Estraendo l'unità centrale di Nintendo Switch dalla base e applicando a essa i due Joy-Con, la console entra immediatamente nella modalità portatile e, grazie al suo luminoso schermo ad alta definizione, consente di portare con sé la stessa esperienza di gioco. Nelle immagini seguenti possiamo vedere una Switch in modalità portatile (fig.1), una in modalità docked, con cui è possibile collegarla ad una TV (fig.2)
    foto 1.jpg Fig. 1 Switch in modalità portatile
    foto2.jpg Fig.2 Switch in modalità docked

    Fonte Wikipedia

    La console ha le seguenti specifiche hardware:


    · Architettura SoC: Nvidia Maxwell seconda generazione
    · CPU: Quattro core ARM Cortex A57, frequenza massima 2 GHz + quattro core Cortex A53 a
    risparmio energetico
    · GPU: 256 CUDA core, frequenza massima 1 GHz
    o Texture: 16 pixels/cycle
    o Fill: 14,4 pixels/cycle
    · RAM: 4 GB
    · Banda di memoria: 25,6GB/s
    · VRAM: condivisa
    · Memoria di sistema: 32GB, velocità di trasferimento massima: 400MB/s
    · USB: USB 2.0/3.0
    · Video output: 1080p60
    · Display (prima generazione): LCD IPS da 6,2 pollici, 1280x720 pixel, 290 Nit

    Fonte Wikipedia


    Nel 2019, Nintendo ha annunciato una nuova versione della console denominata come Lite che ha un costo minore della versione classica, ma si può utilizzare solo in modalità portatile. Nel 2021 è stata messa in commercio la versione OLED, che, rispetto alla versione classica iniziale, ha delle migliorie a livello strutturale: display di tipo OLED da 7” (la prima versione aveva display LCD da 6.2”), uno stand posteriore più ampio, una nuova dock station a cui è stata aggiunta una presa LAN per il collegamento con cavo ad Internet e una nuova memoria interna che passa da 32GB a 64 GB.
    foto3.jpg Fig. 3 Switch Lite
    foto 4.jpg Fig.4 Switch OLED

    Il modding della console


    In cosa consiste la modifica della console in oggetto? Quando si accende la Switch, di norma si avvia con il suo sistema operativo preinstallato chiamato HORIZON. La modifica consiste invece nell’ avviare la console con un sistema operativo alternativo modificato che permette l’avvio di particolari tools e anche di giochi scaricati illegalmente dalla rete. Per poter eseguire l’avvio di tale sistema operativo modificato sono necessarie delle operazioni preliminari e a tal proposito è meglio avere un glossario della terminologia utilizzata in questa guida.

    GLOSSARIO
    OFW:
    è il sistema operativo originale preinstallato sulle console (Horizon)
    CFW: è il sistema operativo modificato sviluppato da terzi (Custom FirmWare)
    JIG: è un piccolo aggeggio che servirà ad accendere la console in RCM (ReCovery Mode)
    facilmente acquistabile qui oppure qui
    Payload: piccolo file in formato bin che serve ad avviare un tool o un CFW (bootloader)
    RCM: Recovery Mode, una modalità di avvio della console con cui è possibile inviare un
    payload sia esso per avviare un CFW oppure un tool (es. LockPick RCM)
    RCM LOADER: piccolo aggeggio usato in alternativa al PC o ad uno smartphone per inviare un
    payload alla console facilmente acquistabile qui oppure qui
    Sigpatches: codici (specifiche keys) che permettono l’avvio di giochi scaricati dalla rete
    SysNand: memoria originale della console
    EmuNand: copia virtuale della sysNand sulla microSD (è detta anche emuMMC)

    Alla fine dei passaggi della guida, se effettuati correttamente, avremo una Switch in grado di sfruttare tutte le potenzialità del CFW e la possibilità di giocare on line senza il rischio di BAN da parte di Nintendo.


    Prerequisiti e occorrente
    Per eseguire la modifica servono:

    · una console Nintendo Switch (ovviamente, altrimenti che senso avrebbe tutto ciò?)
    · un cavo USB-C per collegare la console al PC (non sempre i cavi dei telefonini vanno bene in
    quanto non permettono lo scambio di dati)
    · un jig
    · eventualmente un RCM loader
    · una buona microSD di almeno 256GB considerando che l’emuNand da sola occupa 29 GB e se si vogliono installare molti giochi lo spazio serve in abbondanza
    · software e programmi vari da scaricare dalla rete
    · infine una marea di pazienza (non basta mai)

    Requisito principale per poter seguire questa guida è che la nostra console non sia patchata, ovvero vulnerabile all’exploit che permette l’iniezione(invio) del payload.

    Per verificare se la console in nostro possesso è modificabile useremo il suo numero di serie che si trova nella parte inferiore della console (non quello presente sul dock) a sinistra della porta USB oppure nelle impostazioni alla voce Sistema:
    seriale switch.jpg
    Posizione del numero di serie della nostra Switch


    La versione classica della switch pre Lite, può essere di due tipi Erista, quindi modificabile via software oppure Mariko, definitivamente patchata da Nintendo. Entrambi le versioni possono avere seriale che inizia per XAJ, XAW e XAK, mentre le Mariko hanno anche il seriale che inizia per XKJ.


    Per verificare se la nostra console è patchata, si può controllare il seriale tramite questa schema seguente:

    1. Per i numeri di serie che iniziano in XAW1
    I serial tra XAW10000000000 e XAW10074000000 sono privi di patch e modificabili.
    I serial tra XAW10074000000 e XAW10120000000 sono potenzialmente corretti.
    I serial da XAW10120000000 e successivi sono patchati e non modificabili.

    2. Per i numeri di serie che iniziano in XAW4
    I serial tra XAW40000000000 e XAW40011000000 sono privi di patch e modificabili.
    I serial tra XAW4001100000 e XAW40012000000 sono stati potenzialmente corretti.
    I serial da XAW40012000000 e successivi sono già patchati e non possono essere modificati.


    3. Per i numeri di serie che iniziano in XAW7
    I serial tra XAW70000000000 e XAW7001780000 sono privi di patch e modificabili.
    I serial tra XAW7001780000 e XAW70030000000 sono stati probabilmente corretti.
    I serial da XAW70030000000 e successivi sono patchati e non possono essere modificati.


    4. Per i numeri di serie che iniziano in XAJ1
    I serial tra XAJ10000000000 e XAJ10020000000 sono privi di patch e quindi modificabili.
    I serial tra XAJ10020000000 e XAJ10030000000 sono stati probabilmente corretti.
    I serial da XAJ10030000000 e successivi sono patchati e non modificabili.


    5. Per i numeri di serie che iniziano in XAJ4
    I serial tra XAJ40000000000 e XAJ40046000000 sono privi di patch e possono essere modificati.
    I serial tra XAJ40046000000 e XAJ40060000000 sono stati probabilmente corretti.
    I serial da XAJ40060000000 e successivi sono stati corretti e non sono modificabili.


    6. Per i numeri di serie che iniziano in XAJ7
    I serial tra XAJ70000000000 e XAJ7004000000 sono privi di patch e modificabili.
    I serial tra XAJ7004000000000 e XAJ700500000000 sono stati probabilmente corretti./color]
    I serial da XAJ7005000000 e successivi sono patchati e non possono essere modificati.

    7. Per i seriali che iniziano con XKW1, XKJ1, XJW1 e XWW1
    Tutte le console rilasciate con questi numeri sono patchate e non possono essere modificate.

    In alternativa basta collegarsi a questo link oppure quest’altro link e inserire il numero di serie che è costituito da un prefisso (esempio XAJ4) e da alcuni numeri. Per la nostra verifica bastano le prime 6 cifre dopo il prefisso. Abbiamo 3 possibilità:

    1. in questo caso la console non è patchata e si può proseguire con questa guida
    serial ok.png
    2. in questo caso c’è un 50% di probabilità che la console sia patchata. Per sedare ogni dubbio si esegue il test del fusee gelee per verificare se non è patchata o definitivamente patchata
    serial 50%.png
    3. in questo caso la console è definitivamente patchata e per modificarla serve un chip da saldare sulla scheda madre della nostra switch
    serial patched.png

    Se la tua console ha il numero di serie che inizia con XKJ oppure XJE è definitivamente patchata ed è inutile andare avanti con questa guida.


    Preparazione della console

    Dopo esserci assicurati che la nostra console sia non patchata, riavviamola mettendola in modalità RCM (ReCovery Mode). Per porre la nostra Switch nella suddetta modalità ci serve il jig, un elemento essenziale che può essere acquistato ma che può essere sostituito da una comune graffetta, facendo molta attenzione a fare il giusto contatto tra i PIN 1 e 10 oppure 9 e 10. Se sbagli a connettere i PIN, potresti danneggiare irrimediabilmente la console!
    jig 1.jpg
    in figura è visibile un jig acquistabile facilmente in rete
    In quest’altra figura è visibile la procedura per realizzare un jig con una semplice graffetta mentre in quella successiva come inserirlo nella slitta del joy-con destro della nostra console
    preparazione jig 1.jpg
    preparazione jig 2.jpg
    Prenderemo in considerazione il metodo PC, in quanto più accessibile da chiunque, e con meno passaggi da fare dato che andremo comunque ad utilizzarlo per inserire i file nella micro SD.
    Verifica le condizioni della tua Switch:

    • Controlla la versione del firmware (Sistema Originale) dalle Impostazioni della console alla voce Sistema (ultima voce in basso).
    Nota: Siccome più avanti creeremo una Emunand, decidi ora se:
    1. Ripristinare alle impostazioni di fabbrica, per creare una Emunand completamente vergine.
    2. Mantenere quello che hai ed eliminarlo dopo la creazione della Emunand. A seconda di quanto
    spazio hai occupato, potrebbe volerci più tempo per la creazione di quest’ultima.


    Nota:
    Utenti con account Nintendo Online collegati non potranno essere rimossi da Emunand, in quanto l'operazione richiede una connessione ai server Nintendo per cui puoi decidere di lasciarli o rimuoverli prima di crearla.

    ATTENZIONE


    Per creare correttamente la Emunand devi assicurarti di disabilitare sul sistema originale il backup automatico dei dati di salvataggio (Nintendo Switch Online).

    Per fare ciò segui le seguenti operazioni:
    1. Posizionati sulla Home della tua Nintendo Switch.
    2. Apri l'icona in rosso in basso a sinistra (icona Online).
    3. Posizionati sulla voce Cloud dei dati di salvataggio.
    4. Spostati a sinistra su Impostazioni.
    5. Scendi sull'ultima voce Impostazioni.
    6. Spostati a destra e disabilita le seguenti opzioni:

    Backup automatico dei dati di salvataggio NO
    Download automatico dei dati di salvataggio NO

    Dopo elimina ogni connessione WI-FI salvata (se ne hai) e metti la console in modalità aereo ed eventualmente rimuovi la cartuccia di gioco se inserita nel suo slot.
    NOTA:queste operazioni DEVONO essere svolte al fine di evitare che sulla Emunand, all'avvio di un gioco, possa dare errori di vario genere


    Bene! Ora che abbiamo preparato la console, iniziamo.

    Formattazione micro SD con RUFUS


    In questo procedimento creeremo una micro SD formattata correttamente in modo da permettere il corretto uso della modifica software.Questo passaggio è essenziale al fine di raggiungere l'obiettivo finale quindi NON SALTARLO. Per preparate correttamente la micro SD useremo il programma Rufus (download).
    Una volta aperto avremo questa schermata.
    rufus 1.png
    Attenzione ad inserire i valori seguenti correttamente:

    Opzioni unità
    Dispositivo/unità: la tua micro SD
    Selezione boot: Non avviabile
    Schema partizione: MBR
    Sistema destinazione: BIOS o UEFI

    Opzione di formattazione
    Etichetta volume: Nintendo Switch o nome a tua scelta
    File System: Large FAT32 (predefinito)
    Dimensione cluster: 32 kilobyte (predefinito)

    Nascondi opzioni avanzate formattazione
    Formattazione rapida (predefinito)
    Crea etichetta estesa e file icone (disabilitato)
    Test controllo blocchi errati unità (disabilitato)
    Se è tutto corretto, clicca su AVVIA.
    rufus 2.png rufus 3.png
    Il programma avviserà della cancellazione di tutti i dati presenti sulla microSD e poi inizierà la formattazione.
    rufus 4.png
    Finita la formattazione apparirà la scritta FINITO e la microSD è pronta.

    La cosiddetta "modifica" della Nintendo Switch, non è altro che la copia di un gruppo di file all'interno di una unità di memoria (micro SD). Non viene scritto nulla sul sistema, perciò per eliminare ogni traccia di modifica ti basterà rimuovere la micro SD. Dopo aver creato la partizione dedicata, procediamo con la creazione della Emunand. Sulla microSD vanno copiati:
    1. il CFW, ovvero il “sistema operativo alternativo” che è il cuore di tutto. Quello più utilizzato, sempre aggiornato e, almeno per ora, gratuito, è ATMOSPHERE sviluppato da SciresM. Lo si può scaricare a questo LINK insieme al suo payload. Ogni volta che viene rilasciato una nuova versione firmware da parte di Nintendo, dopo qualche giorno, viene rilasciata la nuova versione del CFW.

    2. le sigpatches, delle chiavi che permettono l’esecuzione dei giochi con la modifica che si possono scaricare dalla rete (link rimosso per evitare violazioni del regolamento) e che sono costantemente aggiornate da TeJayH. Ogni volta che viene rilasciata una versione di Atmosphere, vengono rilasciate, dopo qualche ora, le nuove sigpatches aggiornate.

    3. il pacchetto di hekate, un payload con interfaccia grafica, che ci consente di affettuare varie operazioni sulla nostrta console, compreso il backup e la creazione della emuNand. Viene costantemente aggiornato e rilasciato dallo sviluppatore CTCaer. Lo si può scaricare a questo LINK

    4. i vari tools di interesse che sono anch’essi costantemente aggiornati e rilasciati dai vari sviluppatori e che si possono scaricare nel sito github.com. Vanno copiati nella cartella switch i files con estensione nro.

    Se non si vuole usare hekate per avviare la modifica, in alternativa è possibile scaricare uno dei tanti pacchetti pronti realizzati da vari utenti che comprendono tutto l’occorrente oppure crearlo a piacimento scaricando un file zip dal sito SDSetup in cui si può scegliere cosa inserire nel pacchetto. Il download del pacchetto è a discrezione dell’utente.



    Attenzione utenti Mac OS X: potrebbe accadere che il vostro Mac, al momento della copia dei files sulla MicroSD vada a “sporcare” la schedina con alcuni files nascosti e questo poi vi possa impedire il corretto funzionamento delle HomeBrew. Assicuratevi pertanto di fare una copia pulita dei files, ed eventualmente, cancellate ogni file nascosto che si è venuto a creare.


    Backup sysNAND e Keys
    Prima di passare alla modifica vera e propria è caldamente consigliato la creazione del backup della sysNand e l’estrazione delle keys. I files e le cartelle così ottenute vanno conservate al sicuro in caso di possibili problemi che costringano ad un ripristino della console (mai sfidare la sorte… altrimenti sai gli smadonnamenti che partirtebbero?).
    Una volta scaricato il pacchetto hekate e scompattato (è un file zip), otterremo una cartella denominata bootloader e il file hekate_ctcaer_x.x.x.bin (x.x.x è la versione scaricata). La cartella bootloader va copiata sulla microsd che poi va inserita nella console e il file bin va inviato alla switch tramite il programma TegraRCMGui x.x che può essere scaricato qui (va bene anche la versione portable.zip).


    Per gli utenti Mac OS X: TegraRCMgui non è disponibile per Mac, ma potete fare tranquillamente tutto il lavoro grazie a un tool web presente al seguente indirizzo fusee-glee.


    Una volta scaricato TegraRCMGUI, avviatelo, andate nella finestra Settings e cliccate sul bottone Install Driver. Sul vostro PC verranno installati così i drivers necessari a comunicare con la Switch in ReCovery Mode (RCM).
    interfaccia tegra.jpg
    interfaccia grafica di TegraRCMGUI

    Una volta installati i drivers, andare sulla schermata principale di Tegra, nel tab Payload
    tegra 1.jpg
    schermata principale di TegraRCMGUI

    · spegnere la switch
    · rimuovere il joy-con destro
    · inserire al suo posto il jig come mostrato nella figura successiva
    jig.jpg

    inserire il jig fino alla fine della guida del joy-con
    • Tenete premuto il tasto Volume + e premete il tasto Accensione contemporaneamente.
    • Siete entrati con successo in ReCovery Mode (RCM). Il monitor della Switch ovviamente è rimasto spento, tutto nero.Questa è la procedura standard per entrare in RCM ogni volta che volete: spegnere la switch, inserire il jig, accendere la Switch mentre si preme il tasto Vol+
    • collegare la console al pc con il cavo usb-c
    Noterete che su TegraRCMgui l’icona in basso a sinistra è diventata verde con scritto RCM OK
    rcm ok.jpg
    la switch è correttamente connessa al pc e viene riconosciuta.

    Creazione del backup della sysNand ed estrazione delle keys


    A questo punto si clicca sulla cartella (indicata con il numero 1) e si sceglie il payload hekate x.x.x.bin e poi si clicca su inject payload (indicato con il numero 2) (vedere la figura sopra)

    Se l’operazione è andata a buon fine, il risultato sarà il seguente
    tegra2.jpg
    e sulla console ci ritroveremo il menù iniziale di Hekate
    hekate 1.png



    • Premete sul menù in alto Tools e successivamente selezionate la voce Backup
    • Andate sulla voce Backup eMMC RAW GPP e fate così partire il backup.
      Impiegherà un bel po’ di tempo. Assicuratevi di avere la Switch in carica o al 100% di batteria, così da evitare che vi si spenga a metà procedura e dover reiniziare da capo.
    • Finito il backup eMMC RAW GPP, premete la voce per eseguire il Backup eMMC BOOT 0/1.Questo impiegherà molto meno tempo.

    Ora procediamo all’estrazione delle keys:
    scarichiamo il payload LockPicK RCM, prelevabile qui e dopo aver messo in RCM la nostra console, inviamo, tramite TegraRCMGUI, il fil bin appena scaricato. Sulla console ci ritroveremo l’interfaccia seguente. Quindi selezioniamo DUMP FROM SYSNAND e premiamo il tasto POWER per confermare.
    lockpick rcm.jpg
    Dopo circa un secondo sulla nostra microSD avremo il file contenente le keys della nostra console. Ad estrazione avvenuta, spegniamo la console, estraiamo la microSD e copiamo sul PC i files ottenuti ad eccezione della cartella bootloader per tenerli al sicuro.

    Creazione dell’emuNAND

    Dopo aver messo tutto al sicuro, cancelliamo la microSD e copiamo su di essa i files della modifica. Dovremmo avere una situazione visibile nella figura seguente:
    files microsd.jpg
    Nota:
    dalla versione 1.1.0 di atmosphere, la cartella sept non è più presente tra i files del pacchetto del CFW.

    Dopo aver rimesso la console in RCM, tramite TegraRCMGUI, riinviamo il payload hekate x.x.x.bin e una volta nella schermata principale di quest’ultimo sulla switch toccare in alto su Tools
    setp0.jpg

    tocca il tab in basso a destra e Partition SD Card
    step1.jpg

    se vedi questa schermata puoi continuare, altrimenti esegui il backup dei file tramite USB
    step2.jpg
    Trascina il cursore emuMMC (RAW) in base alle tue esigenze. Una copia emuMMC ha una dimensione di 29 GB
    step3.jpg
    Seleziona Next Step, poi Start e attendi che finisca
    step4.jpg
    automaticamente verrà creato anche il backup dei files presenti sulla microSD.
    Torna al menu home e seleziona emuMMC
    step5.jpg

    Seleziona Create emuMMC
    step6.jpg

    seleziona SD partition
    step7.jpg

    seleziona la partizione che desideri
    step8.jpg

    Il processo si avvierà
    step9.jpg

    e durerà dai 10 ai 30 minuti a seconda della qualità, tipologia e marca della microSD. Una volta finito toccare su Close in alto a destra e andando nella sezione emuMMC la ritroveremo Abilitata (Enabled) e funzionante.
    emummc.jpg


    Per comodità è possibile vedere la creazione di una emuNand nel video presente in questo link

    Toccare su Close per tornare nel menù principale e toccare su Payloads e quindi su fusee.bin per avviare atmosphere sotto emuNand.

    NOTA:
    è possibile avviare la modifica anche usando Launcher di terze parti che permetteranno di avviare il CFW oppure il firmware originale della console.


    Per verificare se stiamo eseguendo il CFW sotto emuNand, andare in Impostazioni à Aggiornamento della console e a fianco alla versione di sistema della switch troveremo la versione atmosphere seguita da una E che sta per emuNand.

    Consiglio: per capire se siamo nel firmware originale oppure nella modifica, conviene impostare due temi differenti ad esempio usare quello chiaro per firm originale e tema scuro per la modifica (in alternativa, per quest’ultimo caso, si può anche installare un tema personalizzato).

    Proteggere la console dal ban da parte di Nintendo


    Per proteggere la nostra console prima di qualsiasi cosa, dobbiamo modificare dei parametri per evitare che la Switch si connetta ai servers Nintendo. Nello specifico andremo a modificare i DNS e a mascherare il numero di serie.
    90 DNS
    Per modificare i DNS ricorriamo ai 90 DNS, ovvero si inseriscono, nelle impostazioni della connessione internet degli specifici DNS che sono, in base a dove vive il proprietario della console:

    per Nord o Sud America:
    DNS Primario: 207.246.121.77
    DNS Secondario: 163.172.141.219

    per Europa e resto del mondo:
    DNS Primario: 163.172.141.219
    DNS Secondario: 207.246.121.77

    Incognito
    Oltre ai 90DNS, si maschera il numero seriale della console utilizzando incognito.
    In questo passaggio andremo ad utilizzare Incognito RCM, un payload con il quale possiamo rimuovere il seriale della nostra Switch. L’operazione viene fatta quando siamo sotto emuNand.

    Nota Bene:
    la emuNand è una copia 1:1 della sysNand, e se ci si connette ad internet senza prima aver rimosso il prodinfo, si incorrerà nel ban di entrambi le Nand. Quindi su sysNand non si potrà più giocare online, aggiornare i giochi o accedere all’ e-shop.



    1. Scarica Incognito RCM
    2. Avviamo il suddetto payload con Hekate: inserire il file.bin nella cartella bootloader/payloads sulla microSD
    3. Inserire la microSD nella console
    4. Avviare la console in RCM ed iniettare hekatex.x.x.bin (tramite PC, RCM loader, smartphone)
    5. Toccare su Payloads e scegliere Incognito RCM
    hekate incognito.jpg

    Nota: Se appare l’errore “unknown pkg1 version”, stai usando una versione di Incognito non compatibile con la versione firmware presente sulla tua console.

    Dopo aver selezionato Incognito RCM ci ritroveremo in una schermata come la seguente
    incognito 1.jpg

    Premendo i tasti VOL + e VOL – ci sposteremo su backup sysNand per ricavare il prodinfo, un file che contiene i dati relativi al seriale della nostra console. Se tutto è andato a buon fine, il risultato sarà: Backup to sd:/prodinfo_sysnand.bin done!”
    incognito 2.jpg
    A questo punto non ci rimane che eliminare il prodinfo dalla emunand. Dopo aver premuto un tasto qualsiasi, dal menù principale selezionare Incognito (emuMMC) e premere il taso POWER. Se tutto andrà bene il risultato saràVerification successful! Serial: XAW00000000001 (il seriale può essere diverso, ma avrà sempre quasi gli zeri).
    incognito 3.jpg

    Premere un tasto qualsiasi per tornare al menù principale e scegliere la voce POWER OFF per concludere. A questo punto salvare sul pc il file prodinfo e tenerlo al sicuro. Se si va nelle impostazioni di sistema, sotto emuNAND, il numero di serie non sarà visibile, mentre in sysNAND sarà perfettamente visibile. A questo punto è possibile connettersi ad internet senza problemi.

    Tinfoil/exosphere.ini
    Esiste un altro metodo per mascherare il seriale della switch in modo da evitare il ban da parte di Nintendo e si basa sul file exosphere.ini tramite il tool TINFOIL. I passaggi da effettuare sono i seguenti:

    1. Aprire il file exosphere.ini con un qualsiasi editor di testi
    2. Modificare la stringa allow_writing_to_cal_sysmmc=0 in allow_to_cal_sysmmc=1 e salvarne le modifiche
    3. Salvare il file modificato nella root della microSD
    4. Inserire la microSD nella switch e avviare atmosphere tramite fusee.bin
    5. Avviare Tinfoil e selezionare il TAB Incongito presente nella parte sinistra della schermata iniziale del tool e visualizzate il seriale della console in possesso
    tinfoil incognito 1.jpg

    6. Premere il tasto Y sul joycon destro e Tinfoil avviserà che se smarrirete la password, il backup non sarà più utilizzabile. Settate una password in modo che sia facilmente ricordabile. Per questo motivo è caldamente raccomandato avere un backup della sysNand.
    7. Se tutto sarà avviato senza problemi, Tinfoil vi avviserà che la scrittura su Cal0 ha funzionato correttamente. Riavviare la switch e controllare in Impostazioni>Sistema>Numero di Serie
    8. Il seriale dovrebbe presentarsi come nell’immagine seguente
    tinfoil incognito 2.jpg

    A questo punto volendo si può cancellare il file exosphere.ini dalla root della microSD. Il mascheramento del seriale sarà attivo fino a quando non sarà ripristinato tramite Tinfoil o tramite un backup della sysNand.




    Homebrew AppStore


    Con Homebrew AppStore puoi scaricare gli homebrew (applicazioni sviluppate da utenti) direttamente dalla console.
    Gli Homebrew possono essere avviati da HBmenu che, con il custom firmware, va a sostituire l'Album foto. Puoi comunque aprire l'Album normale tenendo premuto R.

    NOTA:
    A seconda di vari fattori, questo metodo può variare. A volte tenere premuto R potrebbe essere necessario per aprire l'Album o HBmenu

    hbmenu 1.jpg

    Dopo il primo caricamento ti ritroverai nel menu dove potrai navigare per scaricare gli homebrew.

    hbmenu 2.jpg

    Installazione aggiornamento su Emunand

    L'homebrew Daybreak, che è incluso nel pacchetto del custom firmware Atmosphere, serve per installare un aggiornamento di sistema estratto dalla console. Il firmware da installare va prima scaricato dal web oppure tramite AIO Switch Updater e poi installato.
    Avvia Daybreak da HB Menu.
    daybreak 1.jpg
    HB Menu


    Ti ritroverai su questa schermata.
    Clicca su Install.
    Nella schermata successiva potrai scegliere se Resettare le impostazioni di fabbrica o Mantenere tutto com'è.
    Scegli quello che preferisci (ma si suppone che tu voglia mantenere le impostazioni). Perciò clicca su PreserveSettings.

    daybreak2.jpg
    Ti chiederà di scegliere una cartella contenente l'aggiornamento di sistema.
    Scegli la cartella Firmware XX:X:X
    daybreak3.jpg
    Verrà verificata la validità dei file al suo interno.
    Se tutto è andato a buon fine, risulterà Update is valid!.
    Percio, clicca su Continue.
    daybreak4.jpg
    Nella schermata successiva potrai scegliere se Resettare le impostazioni di fabbrica o Mantenere tutto com'è. Scegli quello che preferisci (ma si suppone che tu voglia mantenere le impostazioni). Perciò clicca su PreserveSettings.
    daybreak5.jpg
    Ti verrà chiesto quale driver del lettore micro SD vuoi utilizzare.
    Scegli sempre Install (FAT32 + exFAT) per avere il supporto completo.
    daybreak 6.jpg
    L'installazione dell'aggiornamento inizierà.
    daybreak7.jpg
    Una volta completato, clicca su Reboot.
    daybreak8.jpg
    La console sarà riavviata in emuNAND.


    NOTA:Prima di aggiornare
    la versione firmware dell’emuNAND, aggiornare i files della modifica sulla microSD (CFW, sigpatches, tools, ecc) altrimenti apparirà un messaggio di errore secondo il cui il pacchetto di files, non supporta la nuova versione firmware o peggio ancora Atmosphere crasha.

    RCM Loader e suo utilizzo

    L’ RCM loader, è un piccolo aggeggio che viene usato per inviare un payload alla nostra console. E’ utile quando la Switch viene spenta a zero, e non possiamo usare il PC (oppure lo smartphone) per riavviare la modifica. Tale strumento è visibile nella foto seguente:
    rcm loader1.jpg

    Nella figura è visibile un RCM loader. Viene venduto insieme ad un jig e ad un cavo usb usato sia per collegarlo al PC che per caricare la batteria al suo interno. Quando connesso al PC, viene riconosciuto come un piccolo dispositivo di lettura USB. Nel suo interno troviamo 6 cartelle, specifiche per i vari CFW e payloads. A seconda della cartella, ognuna di essa sarà selezionata in base al colore del led sul dispositivo (luce a forma di – posta a sinistra del Tasto +) secondo la seguente tabella
    tabella rcm loader.jpg
    Quando si copia un payload in una delle cartelle, quest’ultimo deve essere rinominato in payload.bin. Per passare da una cartella all’ altra, basta tenere premuto il tasto + per circa 2 secondi. Premendo una volta il tasto +, la luce lampeggia per indicarci quale payload/cartella in quel momento sono selezionati. In pratica, se la luce è blue stiamo selezionando la cartella ATMOSPHERE e come payload fusee.bin oppure Hekate.bin e così via. Tutti i dettagli relative all’RCM Loader li trovate in questo LINK.

    Come usare l’RCM Loader

    L’utilizzo dell’ RCM Loader è facilissimo. Una volta avviata la console in modalità RCM, basta inserire il dispositivo nella presa USB della Switch e si attiverà da solo inviando il payload di interesse in modo da avviare la modifica presente sulla console.


    TOOLS DI INTERESSE (i cosiddetti homebrew)



    Dopo aver visto in cosa consiste la modifica, diamo uno sguardo ai vari tools che possono essere utilizzati con il CFW. I vari tools sono anche detti homebrew e sono sviluppati da terze parti. Come è logico ogni tool ha una funzione specifica, tipo aggiornamento software, installazione giochi, creazione backup salvataggi, e così via. Nella tabella seguente sono elencati alcuni tools con Ie loro rispettive funzioni. Essendo a migliaia, è quasi impossibile elencarli tutti, per cui inserirò quelli più noti.
    tabella tools.jpg
    Per installare i vari tools, bisogna semplicemente copiare i rispettivi files con estensione nro, oppure le rispettive cartelle, in quella nominata switch presente nella root della microSD. Nei paragrafi seguenti, vedremo in dettaglio il funzionamento di Aio Switch Updater e TINFOIL.
    AIO SWITCH UPDATER
    aio switch updater.jpg


    Aio Switch updater è un tool che ci permette di aggiornare in modo veloce la modifica presente sulla nostra console, di scaricare bootloaders, cheats e anche di scaricare il suo firmware che poi verrà installato con Daybreak.

    Il nome AIO è l’acronimo di All In One, ovvero Tutto In Uno.
    aio menu.jpg
    Nella figura precedente, è possibile vedere come si presenta il menù principale del tool in oggetto. A sinistra abbiamo le varie azioni che possiamo effettuare e a sinistra abbiamo le varie opzioni disponibili. Una volta scelto dal lato sinistro cosa si vuole fare, si sceglie una delle opzioni disponibili a destra e si conferma con il tasto A. Durante le fasi di aggiornamento appariranno dei messaggi con cui il tool chiede se si vogliono conservare le varie impostazioni di sistema, se si vogliono cancellare dei moduli che potrebbero dare problemi oppure se si vuole scaricare hekate. Le scelte sono a discrezione dell’utente. Una volta aggiornato tutto bisogna solo riavviare la console. Nel caso di qualche messaggio di errore bisogna spegnere a zero la console e riavviare la modifica reinviando il payload usato per avviarla.

    Nota:
    La schermata iniziale può differire dall’immagine qui sopra, in base alle personalizzazioni dell’utente. E’ possibile nascondere o visualizzare le varie azioni di sinistra scegliendo Tools e quindi scegliendo l’opzione Hide Tab.

    TINFOIL
    tinfoil.jpg

    Senza dubbio Tinfoil è uno dei tools più noti e più utilizzati per la sua funzionalità peculiare con cui è possibile installare giochi per la switch in automatico scaricandoli dalla rete tramite servers dedicati. Tali servers vanno inseriti a mano oppure inseriti in un file che sia chiama locations.conf e copiato nella cartella del tool in oggetto secondo il percorso sulla microSD switch/tinfoil. Il file location.conf si aggiorna automaticamente nel momento in cui inseriamo in tinfoil nuovi servers. Per motivi di copyright non inserirò link relativi a servers o siti per scaricare giochi dalla rete. Vediamo come si presente al schermata iniziale di Tinfoil:
    tinfoil1.jpg
    Sul lato sinistro abbiamo un menù che può essere tradotto in lingua italiana dalle impostazioni del tool e a destra la lista dei giochi installati nella console. Nella sezione di sinistra potrebbero essere presenti altre voci e ciò dipende dai servers inseriti. In alto a destra abbiamo delle info relative alla memoria interna e spazio sulla microSD disponibili, orario, connessione wifi attiva, stato della batteria. Per scaricare/installare un gioco da uno dei server inseriti nel tool, si sceglie quello ricercato dalla lista dei disponibili e si preme il tasto A. (vedi figura seguente)
    tinfoil2.jpg

    A questo punto si sceglie dove installare il gioco (normalmente sulla microSD dato che la memoria interna è poca) e si conferma ancora con il tasto A. (vedi figura successiva)
    tinfoil3.jpg

    A questo punto bisogna solo aspettare l’installazione la cui velocità dipendono dalla qualità della microSD e dalla qualità della propria rete internet domestica. Per comodità, la procedura per l’inserimento dei servers è visibile nel video presente su YouTube, raggiungibile al seguente link.

    Con Tinfoil è anche possibile installare giochi via usb (e anche via wi-fi) collegando la console al pc tramite l’applicativo NUT scaricabile nella pagina di download di Tinfoil oppure a questo link. Il pacchetto NUT è composto di 3 files, ovvero:

    1. L’applicativo per Windows vero e proprio nut.exe;
    2. Tinfoil.reg, per l’installazione delle chiavi di registro relativo a nut. Per installarle basta fare doppio clic sul file tinfoil.reg;
    3. Il file tinfoil_driver.exe, che serve ad installare i drivers necessari al riconoscimento della switch al pc tramite connessione con NUT.

    Dopo aver installato i drivers e le chiavi di registro per tinfoil, aprire Nut. Ci ritroveremo le due schermate seguenti:
    nut1.jpg
    nut2.jpg
    Quella che ci interessa è la seconda in cui in alto a destra vediamo la sezione USB: disconnected. Quando connetteremo la switch al pc, lo stato da disconnected passerà a connected
    nut3.jpg
    Su tinfoil andiamo a settare delle impostazioni necessarie per l’installazione dei giochi:

    Andiamo nella voce OPZIONI e Cambiamo la lingua al menu e poi mettiamo le spunte su si per installare correttamente i nostri giochi nelle figure seguenti vediamo come installare un gioco con aggiornamenti e dlc gia inclusi.
    tinfoil4.jpg
    mettiamo le spunte su si per l'installazione dei giochi xci per poter anche installare tale formato
    tinfoil5.jpg
    Se si vuole installare il codice non firmato ci sarà da fare una combinazione di tasti che sono i seguenti: con le frecce del joypad fai (SU SU GIU GIU SINISTRA DESTRA SINISTRA DESTRA B A +).
    tinfoil6.jpg
    A questo punto dobbiamo trovare i files per l’installazione sul nostro PC. Torniamo nella schermata principale di Tinfoil e scegliamo dalle opzioin di sinistra Esplora Files (Browser Files nella lingua inglese) e nella parte destra scegliamo usbfs:/
    tinfoil7.jpg
    Vedremo le memorie di massa presenti nel nostro PC (HDD, DVD, SSD; schede rimovibili)
    tinfoil8.jpg


    Una volta raggiunta la cartella che contiene i files per l’installazione selezioniamo il gioco che ci interessa e confermiamo con A
    tinfoil 9.jpg

    Si aprirà una finestra che ci chiederà dove vogliamo installare il gioco e altre opzioni varie:
    tinfoil10.jpg
    A questo punto attendiamo l’installazione del gioco e avremo le seguenti schermate:sulla switch
    tinfoil11.jpg

    mentre sul PC avremo:
    nut4.jpg

    La modifica delle console patchate…


    La possibilità di moddare le prime console switch, è dovuta ad una falla hardware dovuta non a Nintendo, ma bensì ad Nvidia, il produttore del chip Tegra X1 che è il cuore della console. Da metà del 2018, Nintendo è corsa ai ripari, modificando le schede madri delle switch, immettendo sul mercato le cosiddette V1 patchate e V2, meglio note con il nome di Erista patchate (V1 patchate), e Mariko (V2).Quindi, per farla breve, se non hai una console "V1 senza patch", hackerare il tuo Switch nel 2021 è al limite dell'impossibile.


    Per dare una storia più dettagliata, era possibile hackerare questi dispositivi con un modchip, noto come "SX Core" e "SX Lite" rispettivamente per le console Nintendo Switch regolari e lite. Ma il gruppo dietro questi modchip(Team Xecuter)è stato arrestato alla fine dello scorso anno. Da allora la produzione di questi chip si è fermata, rendendoli davvero difficili da trovare, e davvero costosi.
    Recentemente, alcuni cloni di questi modchip sono emersi su siti Web specializzati, in particolare alcuni rivenditori di elettronica cinesi. Questi vanno sotto i nomi "HWFLY" o "SX Clone".
    chip .jpg

    Tuttavia i loro prezzi oscillano tra $ 150 e $ 200 al momento della stesura di questo documento, e la loro compatibilità sembra essere limitata: i primi rapporti di alcuni acquirenti indicano che questi modchip sono compatibili solo con i modelli "V2" di dimensioni regolari (quindi, nessuna compatibilità con Switch Lite e nessuna compatibilità con i modelli V1 patchati). Ulteriori rapporti indicano che questi chip potrebbero non essere super affidabili. Sthetix su Twitter indica che fino al 50% di questi chip sono semplicemente rotti fuori dalla scatola e che se succede qualcosa di brutto al chip, al momento non possiamo farlo riflashare con un nuovo firmware. Difficile giustificare un acquisto di $ 200 in tali condizioni. Inoltre trovare questi chip è praticamente impossibile visto anche com’è finita la vicenda Nintendo vs Team Xecuter (produttore dei chip SX CORE e SX LITE) conclusasi con l’arresto di quest’ultimo e i costi e la difficoltà nel reperire i chip cloni HWFLY. Per chi riesce a trovare un chip SX Core oppure SX Lite e vuole cimentarsi nella sua installazione, può dare uno sguardo ai due seguenti video:
    link installazione chip SX Core (console classica)
    link 2 installazione chip SX Lite (console versione Lite).

    NOTA:
    Attenzione non mi assumo nessuna responsabilità di danni procurati alla console. Se non si hanno le strumentazioni e le competenze necessarie per eseguire l’operazione meglio lasciar stare per evitare di rendere la switch un costoso fermacarte


    Considerando che ormai il Xecuter non può rilasciare più aggiornamenti per il SX Core/Lite, la maggior parte degli utilizzatori di switch moddate via chip sono “costretti” ad usare un altro CFW, nello specifico atmosphere. Nei link seguenti trovate dei link relativi a delle discussioni inerenti ai problemi dovuti al passaggio da SX OS ad atmosphere.

    Passare da SX Core/Lite ad Atmosphere (autore student del forum reboot)

    Avviare Atmosphere avendo SX OS (dongle e/o chip) (autore student del forum reboot)

    Guide varie:


    Di seguito inserirò i link che ci riportano a delle guide relative alle richieste più comuni della maggior parte degli utenti
    F. A. Q.



    In questa sezione troveremo alcune delle domande più frequenti con le relative risposte.
    D. Come si aggiornano i files della modifica?
    R. Se non si utilizzano tools che fanno tutto in automatico, bisogna copiare i nuovi files della modifica sulla microSD. E’ preferibile prima cancellare i vecchi e poi copiare i nuovi.

    D. Serve fare il backup?
    R. La creazione del backup è caldamente consigliata in caso di problemi che non permettono l’avvio della console. E’ consigliato fare il backup ogni qualvolta si aggiorna il firmware originale della console.

    D. Come si mette la console in modalità RCM?
    R. La risposta alla domanda la si trova già nella guida. La procedura è la seguente: si spegne totalmente la console e dopo aver rimosso il joycon DX, al suo posto viene inserito il jig e premuti contemporaneamente i tasti VOL + e POWER. Attenzione lo schermo della console resterà nero, come se fosse spenta.

    D. Per sbaglio ho inviato un payload diverso da quello specifico per il CFW che uso e la console sembra bloccata. Come risolvo?
    R. L’invio di un payload diverso da quello specifico per il nostro CFW, non brikka la console e per ripristinarla basta tenere premuto il tasto POWER per circa 12/13 secondi per un suo hard reset.

    D. A volte capita che atmosphere crasha dopo aver aggiornato il firmware e da un codice di errore tipo 2162-0002. Come posso risolvere?
    R. Quando appare questo errore, atmosphere mostra il codice del file incriminato che lo genera. Per risolvere basta cancellare la cartella che ha come nome il codice indicato nel messaggio di errore (es. 01 0000001D) contenuto nel percorso atmosphere/contents

    D. Quando apro TegraRCMGUI, l’icona della switch in basso a sinistra rimane rossa. Come si risolve?
    R. Quando la console non viene riconosciuta da TegraRCMGUI non è in modalità RCM oppure vanno installati drivers per far riconoscere la console al PC.

    D. Tinfoil non mi permette di scaricare giochi dalla rete. Come risolvo?
    R. Assicurarsi che tinfoil abbia i servers aggiornati per il download dei giochi. Per risolvere si inseriscono manualmente i servers, oppure si mette nella sua cartella un file location.conf aggiornato.

    D. Come si aggiornano i vari tools della modifica?
    R. Per aggiornare i vari tool basta copiare i files aggiornati con estensione nro (es. FTPD.nro) nella cartella switch presente nella root della microSD.

    D. Che cos’è l’autoRCM?
    R. E’ una modifica che ha dei rischi e che permette di saltare il passaggio della graffetta/jig. In pratica tale modifica, forza l’avvio della console in modalità RCM.

    D. Posso giocare on line con la modifica?
    R. Per giocare on line con una switch modificata senza incorrere nel BAN da parte di Nintendo, è necessario avviare quest’ultima nella parte originale (no modifica) e avviare solo giochi regolarmente acquistati.

    D. E’possibile rimuovere il BAN da una Nintendo Switch?
    R. Allo stato attuale NON è possibile rimuovere il ban.

    D. Quali sono i migliori brand di microSD per la nostra Nintendo Switch?
    R. I migliori brand di microSd per la nostra Nintendo sono: Samsung, SanDisk, Lexar, Kingston. Attenzione però, perché in giro si trovano schede fake che hanno i brand menzionati.


    asam72 forum reboot
     
    #1
    Ultima modifica: 5 Mag 2022
    A KintaroHd, Zato, osx e 9 altri utenti piace questo elemento.
  2. potboy

    potboy Livello 26

    Iscritto:
    7 Gen 2018
    Messaggi:
    1.657
    Like ricevuti:
    585
    bella guida ma io come minimo ci avrei messo almeno 100 spoiler per accorciare solo le parti che ad una persona possono interessare
     
    #2
  3. asam72

    asam72 Livello 22

    Iscritto:
    2 Dic 2020
    Messaggi:
    1.279
    Like ricevuti:
    529
    vorrei farlo, ma devo capire come inserire gli spoiler...:faccinachepensa:
     
    #3
  4. potboy

    potboy Livello 26

    Iscritto:
    7 Gen 2018
    Messaggi:
    1.657
    Like ricevuti:
    585
    MNI GUIDA
    posizionati sopra il testo che vuoi racchiudere apri la parentesi quadrata scrivi spoiler chiudi la parentesi quadrata vai alla fine del testo che vuoi racchiudere apri parentesi quadrata scrivi spoiler e la barra cosi / poi di nuovo parentesi quadrata e il gioco è fatto [spoiler/]
     
    #4
    A asam72 piace questo elemento.
  5. asam72

    asam72 Livello 22

    Iscritto:
    2 Dic 2020
    Messaggi:
    1.279
    Like ricevuti:
    529
    @potboy…. modifiche fatte, vedi se secondo te ora va meglio.
     
    #5
    A potboy piace questo elemento.
  6. potboy

    potboy Livello 26

    Iscritto:
    7 Gen 2018
    Messaggi:
    1.657
    Like ricevuti:
    585
    Si adesso si scorre tutto molto più velocemente
     
    #6
    A asam72 piace questo elemento.
  7. asam72

    asam72 Livello 22

    Iscritto:
    2 Dic 2020
    Messaggi:
    1.279
    Like ricevuti:
    529
    ok, grazie della dritta
     
    #7
  8. Kurogiri

    Kurogiri Livello 9

    Iscritto:
    21 Gen 2019
    Messaggi:
    223
    Like ricevuti:
    144
    come sempre, guida chiara, completa e ben scritta!!
    PS: Auguri di Buon Natale e buone feste!!
     
    #8
    A asam72 piace questo elemento.
  9. Domyx-01

    Domyx-01 Advanced Advanced User Advanced

    Iscritto:
    4 Dic 2018
    Messaggi:
    1.536
    Like ricevuti:
    818
    Questo immagino che sia il regalo della community da mettere sotto l'albero, buon Natale!
     
    #9
    A Kurogiri piace questo elemento.
  10. Mark7458

    Mark7458 Livello 6

    Iscritto:
    13 Apr 2017
    Messaggi:
    118
    Like ricevuti:
    42
    Davvero un'ottima guida!

    Mi sono permesso di aggiungerla tra i link di riferimento nella guida scritta da me. Le due sono complementari, quindi mi è sembrata una buona idea :smile:
     
    #10
    A Kurogiri e asam72 piace questo messaggio.
  11. asam72

    asam72 Livello 22

    Iscritto:
    2 Dic 2020
    Messaggi:
    1.279
    Like ricevuti:
    529
    tranquillo mark, non c'è problema, anzi meglio dare quanti più contributi possibili per far crescere il forum ed aiutare i membri che ne hanno bisogno.
     
    #11
    A Kurogiri e Mark7458 piace questo messaggio.
  12. student

    student Staff Livello 47 Staff

    Iscritto:
    30 Ago 2015
    Messaggi:
    5.242
    Like ricevuti:
    5.390
    Molto bella ! Aggiungi una bella immagine in alto e sistema un pochino gli spazi tra i vari spoilers magari utilizzando i BBcodes "postit" o "title" (vedi QUI come funzionano) e la mettiamo in home !
     
    #12
    A asam72 piace questo elemento.
  13. asam72

    asam72 Livello 22

    Iscritto:
    2 Dic 2020
    Messaggi:
    1.279
    Like ricevuti:
    529
    @student ho apportato le varie modifiche che mi hai consigliato al post relativo alla guida. Fammi sapere se per te o qualcunaltro dello staff ora va bene. grazie.
     
    #13
    A student piace questo elemento.
  14. Mark7458

    Mark7458 Livello 6

    Iscritto:
    13 Apr 2017
    Messaggi:
    118
    Like ricevuti:
    42
    Hai aggiunto anche le immagini, molto carina! Quando ho letto il passaggio sull'autoRCM mi è venuto in mente un consiglio presente in una delle guide relative ai pacchetti sul forum.
    Il consiglio è quello di differenziare emunand e sysnand utilizzando temi differenti, così a colpo d'occhio si capisce cosa poter fare e cosa no. Non so se un discordo simile può valere anche per la modifica in sysnand, ma non credo. Ad ogni modo magari puoi aggiungerlo alla guida :smile:
     
    #14
  15. rufy1991

    rufy1991 Livello 7

    Iscritto:
    22 Giu 2015
    Messaggi:
    172
    Like ricevuti:
    43
    Giorno. Ieri sera ho seguito questa guida.
    Molto dettagliata complimenti.
    L'unico diciamo problema che ho avuto sta nella parte nella creazione emunand.
    Quando dici di " poi in basso a destra su Arch bit RCM Touch Partition e poi ancora su Partition SD card ecc"
    L'immagine a seguire è sbagliata.
    Perché dava errore e devo far prima la partizione della scheda che lo scrivi nella parte seguente ( invece bisogna farla prima) :blush:
    Per il resto tutto ok :blush:
     
    #15
Sto caricando...

Condividi questa Pagina