1. A breve aggiorneremo la piattaforma di Reboot per risolvere alcuni problemi con i plug-in, quindi chiediamo ancora un po' di pazienza, Lo staff di Reboot

LE PROTEZIONI NELLE CONSOLES - NEO GEO / NEO GEO CD

Discussione in 'Altre piattaforme' iniziata da student, 10 Ott 2018.

  1. student

    student Staff Livello 41 Staff

    Iscritto:
    30 Ago 2015
    Messaggi:
    3.941
    Like ricevuti:
    3.946
    [​IMG]
    Introdotta sul mercato dalla SNK nel secondo trimestre del 1990 e rimasta in attività per ben 14 anni questa console era una delle più bramate dai videogiocatori dell'epoca per la sua perfetta aderenza agli analoghi spettacolari giochi della versione arcade ! Aderenza che era tale per un motivo molto semplice: erano proprio gli stessi identici giochi (ROMs) della sala giochi trasportati su cartucce con un design elettronico un pochino diverso. Esistono infatti 2 "basi" hardware del NEO GEO, la versione casalinga chiamata AES (Advanced Entertainmente System) e la versione arcade chiamata MVS (Multi VIdeo System)

    AES

    [​IMG]
    Questa è la versione che la maggior parte degli utenti conosce, quella che si sperava potesse essere collegata alla TV della propria cameretta ! Design accattivante, paddone enorme con leva e pulsantoni come nei cabinati da sala ! Il massimo ! Esistono sostanzialmente 2 revisioni hardware: le prime consoles (indicativamente con seriale inferiore a 120000) avevano un alimentatore a 5V 3A (PRO-POW) mentre per le più recenti è necessario un alimentatore da 10V 1A (PRO-POW-3/PRO-POW-E) oppure da 11V 0.7A (NEO-POW-3); potete scoprire quale alimentatore utilizzare leggendo tali sigle nell'etichetta sotto la console:
    [​IMG]
    Voci narrano che un comune alimentatore per Sega Genesis (9V 1.2A) vada comunque benissimo :smile:

    Ecco comunque una tabella riassuntiva dei vari alimentatori originali:
    [​IMG]


    MVS

    All'interno dei cabinati arcade avevamo invece queste schede, disponibili in molte varianti (quella nella foto ha 4 slot per le cartucce):
    [​IMG]
    Ognuna con inserita 1, 2 o più cartucce a seconda del modello.


    MVS "CONSOLIZZATA"

    [​IMG]
    Questi "aggeggi" non sono altro che delle schede MVS riadattate con un case plastico di varie forme e dimensioni in grado di accogliere le cartucce MVS che gli abili venditori si sono "inventati" per cercare di abbassare gli elevatissimi attuali prezzi sia delle consoles che delle cartucce AES che oramai, per la console, raggiungono cifre anche intorno ai 5-600€ a seconda dello stato di conservazione.


    NEO GEO CD

    Nel 1994 la SNK decise di produrre anche una versione CD della sua console con titoli il cui prezzo si aggirava attorno ai 50$ anzichè i circa 300$ della loro controparte su cassetta ! Ne furono prodotti 3 modelli che in ordine cronologico sono stati: Front Loading - Top Loading - CDZ (da sinistra a destra top, front e CDZ):
    [​IMG]
    Purtroppo, nonostante i bassi costi dei titoli, la console non ebbe molta fortuna soprattutto per la lentezza dei caricamenti delle prime 2 versioni avendo un lettore che andava solamente ad 1x (150KB/sec); il problema fu superato con l'avvento del CDZ (1995), che aveva un lettore 2x ma fu disponibile solo in Giappone e non riuscì a risollevare di molto le vendite tanto che nel 1997 la SNK ne cessò definitivamente la produzione. Un piccolo gruppetto di titoli che non videro mai la luce su MVS ed AES riuscirono ad avete il loro spazio in versione CD come ad esempio Samurai Shodown RPG oppure Ironclad.


    CURIOSITA'

    La versione arcade ebbe anche un successore capace di grafica 3D chiamato Hyper Neo Geo 64:
    [​IMG]
    per il quale uscirono pochissimi titoli (solo 7) e fu in produzione soltanto dal 1997 al 1999 e non vide mai una conversione in console domestica.

    Esistono degli adattatori attivi per far funzionare le cartucce MVS (meno costose) all'interno delle console AES:
    [​IMG]
    anche se il prezzo di alcuni di essi puo'superare i 100€ a seconda del modello e del rivenditore.
    Questi adapter hanno visto probabilmente il loro capostipite nel Fusion Converter sviluppato dal dev Furrtek che a quanto pare è stato poi preso e clonato con delle rivisitazioni da parte di altri produttori che ne hanno raddoppiato il prezzo (da 60€ a 120€).
    Purtroppo questi oggetti non hanno una garantita compatibilità con le cartucce "tanti-in-1" ed a quanto pare la cosa dipende sia dall'adattatore che dal modello di console quindi per sapere se funzioneranno l'unico sistema è quello di provarli sul campo.

    Nel 2012 la SNK, in partnership con il produttore Tommo, mise in commercio la NEO GEO X:
    [​IMG]
    una console portatile, "nascosta" dentro una scocca AES, con 20 titoli preinstallati; una console-on-a-chip che usufruisce di linux e dell'emulatore Final Burn Alpha per far girare i titoli. La console non ha protezioni e può essere modificata per avviare tutti gli emulatori che girano sotto il sistema operativo utilizzato dal dispositivo, OpenDingux. Fu prodotta dal Dicembre 2012 al Ottobre 2013... un po'pochino :P

    Nell'estate del 2018 invece la SNK ha prodotto il NEO GEO Mini:
    [​IMG]
    altra console-on-a-chip dal look "retrò" dedicata ai suoi vecchi fasti da cabinato !



    CARTUCCE

    Iniziamo con il dire che, a seconda della versione AES o MVS, le cartucce hanno un pinout differente e non basta un adattatore "passivo" per far andare le MVS in AES per la presenza, nelle consoles AES, di alcuni chips che mancano nelle MVS.
    [​IMG]
    Nella foto (presa da www.arcade-collector.com) potete vedere lo stesso gioco (3 count bout) nei 2 formati (ricordiamo che gli stessi formati potevano avere anche differenti revisioni dei circuiti).

    Come possiamo notare le schede contenute nelle cassette per questa bella console sono ricche di componenti al loro interno ed i chips delle ROMs (quelli dumpati per permetterne l'emulazione) hanno un numero scritto sopra (043 nel caso di 3 count bout) corrispondente al gioco secondo la master list NEO GEO mentre sul PCB è stampato il logo "SNK" oppure "SNK Playmore" (queste 2 oggettività, assieme a diverse altre, sono utilizzate per controllare se la cartuccia in nostro possesso sia originale oppure un versione taroccata detta anche bootleg).
    Le ROMs si distinguono in C, M1, P, S e V a seconda del tipo di dati in esse contenuti.

    Nel loro case plastico le cassettone apparivano cosi:

    AES
    [​IMG]
    Carine con tanto di custodia ed etichette.

    MVS
    [​IMG]
    Molto semplici con spesso solo il nome del gioco.



    CARTUCCE TANTI-IN-1

    [​IMG]
    Esistono anche cartucce multigioco, le più comuni delle quali sono di tipo MVS 138-in-1 e MVS 161-in-1 che contengono appunto il suddetto numero di giochi NEO-GEO alcuni dei quali già decriptati mentre altri invece patchati; le misure di protezione originali dei giochi inclusi fanno si che alcuni titoli non funzioni correttamente come in originale ed infatti non sono inclusi mentre una manciata di quelli inclusi puo'presentare dei glitches ma il rapporto quantità-prezzo è sicuramente favorevole all'acquisto rispetto ai singoli titoli ! Una lista esaustiva dei vari tipi di multicart MVS e dei giochi supportati la potete trovare qui. La versione 161-in-1 esiste anche in formato AES mentre le altre non pare siano mai state convertite.


    LE PROTEZIONI NELLE CARTUCCE

    Abbiamo visto che oltre alle ROMs esistono anche altri integrati alcuni dei quali con funzioni di protezione per limitare quanto più possibile che il mercato venisse invaso da cassettine-clone; andiamoli a vedere:

    NEO-CMC

    [​IMG]
    A partire da King Of Fighter '99 tutti i giochi NEO GEO hanno grafica criptata. Questo chip effettua infatti una decodifica (descrambling) in tempo reale dei dati contenuti nelle ROMs di gioco attraverso complesse tabelle di xor (addirittura 9 tabelle da 256bytes l'una!) identiche per tutti i titoli ad eccezione di King Of Fighter 2000 e Metal Slug 4 che ne hanno di specifiche.

    La versione 042 di questo chip cripta le roms S1 e Cx mentre la 050, uscita circa 1 anno dopo, decripta anche la ROM M1 (che quindi è programmata in forma criptata). Il chip integra 3 altri componenti: NEO-ZMC, NEO-273 e PRO-CTo.

    Come si è avuto ragione di questa complessa codifica ?
    Attraverso 2 vulnerabilità:
    1 - la presenza di molti 00 ed FF nei dati decriptati;
    2 - la presenza di serie di 32bit (words) univoche all'interno dei dati criptati;
    entrambe questi fattori, elaborati da una analisi statistica, rendono possibile l'identificazione di un pattern di decodifica che permette l'utilizzo completo delle ROMs ma il vero algoritmo si avrebbe dumpando il codice contenuto all'interno del chip che a quanto pare è protetto.


    PRO-CTo

    [​IMG]
    Questo chip, presente nelle sole cartucce AES, non è nato come sistema di protezione ma attraverso dello specifico codice presente nei soli giochi Super Sideckicks e Fatal Fury 2, effettua diversi controlli i quali, se falliscono, rendono ingiocabile il titolo (in Fatal Fury 2 il primo match funziona mentre il secondo dura soltanto 2 secondi ed il rivale non puo'essere colpito); in queste cartucce prende anche il nome di SNK-9201. E'stato integrato successivamente nel NEO-CMC e nel NEO-ZMC2 (anche quest'ultimo presente nelle sole cartucce AES).


    NEO-PVC

    [​IMG]
    Questo chip ha varie funzioni tra le quali quella di decomprimere i colori contenuti in forma criptata all'interno delle ROMs P; la decodifica avviene al volo ed ogni gioco ha il suo specifico algoritmo. Questo permette al titolo di avviarsi solo all'interno del suo specifico hardware scoraggiando, per quanto possibile, la produzione di cloni.


    NEO-SMA

    [​IMG]
    Anche questo chip provvede a decodificare le ROMs P


    Altera MAX EPM7128

    Presente soltanto in alcune PCB di gioco ha delle protezioni che, se non aggirate, fanno mostrare a schermo un errore simile a questo:
    [​IMG]



    LE PROTEZIONI NEI CD

    [​IMG]
    I dischi originali per NEO GEO CD sono comuni CD-ROM le cui ISO sono tranquillamente esplorabili tramite programmi come DAEMON Tools. Soltanto il modello di console CDZ, uscito nel 1996, ha una BIOS call che verifica l'autenticità del disco; inoltre non tutti i giochi sono programmati per supportarla (un elenco lo potete trovare trovate qui); è dubbio anche se i giochi su disco rilasciati prima dell'uscita del CDZ esistano o meno in 2 versioni (una con cd check ed un'altra senza).

    I controlli effettuati sul disco sono diversi e sono stati reversati come segue:
    In pratica viene controllata la presenza di alcune stringhe, vengono verificati dei checksums e pare ci siano anche dei controlli in-game. I files controllati sono:
    • CPY.TXT: "Copyright by SNK corporation"
    • BIB.TXT: "Bibliographiced by SNK corporation"
    • ABS.TXT: "Abstracted by SNK corporation"
    [​IMG]
    [​IMG]
    nei quali vengono controllate le stringhe di testo descritte.

    Per quanto riguarda il checksum è da notare come questo avvenga sui sottosettori EDC ed ECC di un CD-ROM. In alcuni giochi la SNK ha infatti deliberatamente inserito degli errori nei dati ed ha invece inserito nel file CPY.TXT il valore CORETTO del checksum di tali dati in modo tale da poter fare un controllo: se questi valori (reale errato inciso su disco e corretto contenuto nei files .TXT) sono differenti allora il disco è originale altrimenti, se sono identici, significa che il disco è stato "passato" sotto un programma di masterizzazione che ha automaticamente corretto gli errori (ricordiamoci che negli anni '90 non erano cosi diffusi software per la masterizzazione "a basso livello" con tanto di possibilità di copia 1:1 comprensiva dei sottosettori!).
    [​IMG]
    Un sistema di "crack" rapido di questa protezione era il modificare un paio di valori (cambiare con un hex editor 2 delle lettere "g" con la lettera "f" dopo la stringa "NEO-GEO" - vedi foto) nel file CPY.TXT in moda tale da far risultare comunque diverso il contenuto dei dati (è lo stesso "trick" utilizzato dall'emulatore MESS ma nel suo caso si cambia solamente 1 lettera g in f e funziona):

    Se uno di questi controlli non veniva soddisfatto si aveva un generico "DISC I/O ERROR":
    [​IMG]

    Se invece mancava il file IPL.TXT (file che contiene i files da caricare all'avvio) il valore dell'errore era 0000 ma questo non aveva a che fare con la protezione, semplicemente il disco non sapeva cosa caricare :smile:

    Per quanto riguarda i controllo in-game un esempio è Robo Army che, dopo il terzo livello, mostra a schermo la scritta ""WARNING THIS CD SOFTWARE IS A COPY AND CAN NOT BE PLAYED FURTHER. COPIED SNK SOFTWARE INFRIGES SNK'S COPYRIGHTS AND TRADEMARKS. WE RECOMMEND THAT YOU PURCHASE ORIGINAL SNK SOFT WARE." se il check non va a buon fine ma potrebbero essere dei più disparati nei vari titoli :smile:


    CONFRONTO FILES CONTENUTI IN CARTUCCE E CDs



    CARTCDCONTENUTONote
    .P.PRGcodice per il 68k.P ROMS sono byteswapped/Max.1MiB?
    .S.FIXcontengono i tiles per i layers fissiMax.128KiB
    .C.SPRcontengono grafica non compressa degli spritesMax.4MiB
    .M1.Z80codice per lo Z80Max.64KiB?
    .V.PCMaudio in formato ADPCMMax.512KiB?
    -.PATpatch per lo Z80Max.2048 bytes?
    -.TXTcontengono dati di avvio e di protezioneMax.64KiB?
    .C.OBJcontengono grafica compressa degli sprites-
    -.SYScontengono palette e sprite per il logo del gioco come appare nel menu-

    Quella che segue è una immagine che mostra le ROMs del gioco Metal Slug:

    [​IMG]
    mentre nell'immagine sottostante potete vedere i files dello stesso gioco in versione CD:
    [​IMG]

    CONVERTIRE ROMs MVS IN CD

    Esatto, è possibile effettuare questa conversione ma data la limitata quantità di RAM del NEO-GEO CD solo i giochi più piccoli possono essere totalmente convertiti mentre quelli più grandi necessitano della rimozione di alcuni dati nelle ROMs di gioco rendendo dunque la conversione non perfetta.

    La procedura non è complicatissima ma prevede diversi passaggi che riporto qui sotto:
    MVS to CD Conversion How-To:
    ----------------------------

    Here's a quick "How-To" to port Neo Geo MVS roms to a real Neo Geo CD system.

    Iq_132 has made a quick step-by-step with tools to port MVS roms,
    here's his details (taken from a page at the NeoSource Forum):

    ----------------------------------------------------------------------------

    First, you must make sure that you are dealing with a very tiny neo-geo rom or
    you will end up having to cut a lot of precious data out and will end up with
    a glitchy game.

    The "P" (M68K program) rom must be less than or equal to 2 Megabytes
    The "S" (text) rom must be less than or equal to 128 Kilobytes
    The "C" (sprites) rom(s) must be less than or equal to 4 Megabytes total
    The "M" (Z80 program) rom must be less than or equal to 64 Kilobytes
    The "V" (samples) rom(s) must be less than or equal to 1 Megabyte total

    If the roms above are larger than this, you will have to remove and discard part
    of the rom.

    Now, onto the actual conversion:

    M68K Program (P):

    1. Byteswap the entire rom (swap byte 1 with byte 2, byte 3 with byte 4, etc..)
    2. Swap two sets of bytes at address 0x66 and 0x6A of the program
    3. Name your output prg.prg (Can be different)

    Sprites (C):

    1. Read two bytes from your C1
    2. Byteswap the bytes from part 1
    3. Read two bytes from your C2
    4. Byteswap the bytes from part 3
    5. Repeat steps 1-4 until your new rom is 4 Megabytes in size
    A. Your output file may be smaller if your roms are tiny
    6. Save the ouput file as spr.spr (Can be different)

    Text (S):

    1. Make sure your S1 rom is within the size-limit boundaries
    2. Rename your S1 rom to fix.fix (Can be different)

    Z80 Program (M):

    1. Make sure your M rom is within the size-limit boundaries
    2. Rename your M rom to z81.z80 (Can be different)

    Samples (V):

    1. You may only use one V rom, so if you have more than one, find a tool to
    merge them
    2. Make sure your (merged?) V rom is within the size-limit boundaries
    3. Rename your V rom to pcm1.pcm (Can be different)


    Lastly, you will need a few text files:

    - IPL.TXT (This file is very important!)
    - ABS.TXT
    - BIB.TXT
    - CPY.TXT

    IPL.TXT is the most important, it tells the Neo-Geo machine which files to
    load first, it usually contains something similar to this:

    FIX.FIX,0,0
    Z81.Z80,0,0
    PCM1.PCM,0,0
    SPR.SPR,0,0
    PRG.PRG,0,0


    ----------------------------------------------------------------------------

    After doing all that, you need to take the xxx.PRG file and open it up with
    a HEX editor and change 14 bytes. I've checked the "conversion" of JoyJoyKid
    of CDoty and found that he changed 14 bytes between 0x0042 to 0x0063, which is
    part of the boot sequence (IRQ). I've compared it to the "L.PRG" file found in
    "ADK World CD" and the changed bytes matches exacty except the 0x0063 which
    CDoty replaced with the byte [E0] instead of byte [32]. The [E0] can be found
    in any AES N0xxxx1A.038 ROM.

    Here's the list of the bytes to change needed to boot on a real Neo Geo CD:

    Adress: Original Byte: New Byte:
    -------------------------------------------------------------
    0x0042 04 05
    0x0043 26 22
    0x0046 04 05
    0x0047 26 28
    0x004A 04 05
    0x004B 26 2E
    0x004E 04 05
    0x004F 26 34
    0x0052 04 05
    0x0053 26 3A
    0x0057 26 F2
    0x005B 26 EC
    0x005F 26 E6
    0x0063 (*) 32 E0
    -------------------------------------------------------------

    (*) = The 0x0063 can be changed to either [E0] which tells
    the CPU that's the game is a AES version or with [32]
    which tell the CPU that's is a MVS/CD version.

    Now, with these changes, you will be able to boot any MVS-to-CD port.



    BIOS ALTERNATIVI

    UniBIOS

    [​IMG]
    Questo BIOS sostitutivo funziona sia per MVS che per AES che per NEO GEO CD ed ha molte opzioni tra le quali cheats, debug DIPs settings, region setup, system switch, CRC checking, un jukebox e la gestione degli errori. Non è stato programmato da zero ma deriva da un BIOS MVS patchato. L'autore è il dev Razoola, nome noto della scena dell'emulazione Arcade.


    Neopen BIOS

    [​IMG]
    Si tratta di un BIOS open source psviluppato dai devs ElBarto e furrtek. Pare non venga più aggiornato dal 2011.



    NEO GEO CD SD Loader

    [​IMG]
    Nel Dicembre 2019 furrktek (il dev che sta dietro alla versione originale dell'adattatore MVS:arrowright:AES) ha prodotto una speciale interfaccia in grado da far leggere alle sole console NEO GEO CD le immagini ISO dei giochi su CD direttamente da scheda SD preservando in modo indefinito il già delicato lettore ottico di questi gioiellini !
    Il prodotto prende il nome di SD Loader e non rappresenta un vero e proprio ODE (Optical Drive Emulator) ma uno strumento che patcha il BIOS fornendo un reindirizzamento diretto dal lettore ottico alla scheda SD.

    L'interfaccia puo'essere montata, con alcune saldature, sostituendola al drive ottico originale (che va dunque rimosso) oppure puo'convivere con esso ma questa seconda opzione probabilmente richiede il taglio di alcune parti della scocca della console.

    I limiti dell'aggeggio sono gli stessi del NEO GEO CD quindi se volete avviare giochi in versione AES questi dovranno essere necessariamente riconvertiti nel formato CD con i gravosi ed a volte insormontabili limiti spiegati più in alto.

    Il costo del prodotto è di circa 75$ al quale va aggiunto il costo di una scheda SD da almeno 64GB (se si vuole avere tutto l'ISO set completo, altrimenti va bene anche una scheda di capacità minore).



    CONCLUSIONI

    Tanta roba il NEO GEO eh ? La SNK deve la sua iniziale fortuna alla versione arcade dove immagino molti di noi abbiano riversato dei piccoli patrimoni; conscia del fatto che la sua gallina dalle uova d'oro andasse preservata si è studiata diversi sistemi di protezione per farla durare finchè ha potuto. Indubbiamente una console degna di nota sia dal punto di vista della resa a schermo che dell'originalità dei titoli ma anche lei in balia di un mercato nella quale è arrivata tardi (fa infatti parte della quarta generazione di console) ma che ha saputo cavalcare bene nella sua piccola nicchia tanto da arrivare ad esistere fino alla nascita della sesta generazione di prodotti videoludici.
     
    #1
    Ultima modifica: 11 Dic 2019 alle 17:35
    A Coolguy, gelderm, vValerio pPisano 2.0 e 8 altri utenti piace questo elemento.
  2. G1zm0

    G1zm0 Livello 7

    Iscritto:
    2 Feb 2018
    Messaggi:
    143
    Like ricevuti:
    101
    Da possessore di un aes, di due board mvs e di un neo geo 64 con Fatal Fury Wild Ambition e Samurai Showdown 64 non posso che ringraziarti e farti i complimenti...

    Sono sempre felice di leggere articoli come questi relativi a questa grandissima console (che mi da ancora i brividi quando parte l'intro iniziale con la scritta NEO GEO...).
     
    #2
    A Coolguy e student piace questo messaggio.
  3. student

    student Staff Livello 41 Staff

    Iscritto:
    30 Ago 2015
    Messaggi:
    3.941
    Like ricevuti:
    3.946
    Grazie ! A me ancora manca ma spero per poco :smile:
     
    #3
    A G1zm0 piace questo elemento.
  4. G1zm0

    G1zm0 Livello 7

    Iscritto:
    2 Feb 2018
    Messaggi:
    143
    Like ricevuti:
    101
    Ne vale la pena vedrai che non te ne pentirai..
     
    #4
  5. IlVampirelloXY

    IlVampirelloXY Livello 16

    Iscritto:
    3 Feb 2016
    Messaggi:
    700
    Like ricevuti:
    299
    #5
    A mikifantastik98 e student piace questo messaggio.
  6. student

    student Staff Livello 41 Staff

    Iscritto:
    30 Ago 2015
    Messaggi:
    3.941
    Like ricevuti:
    3.946
    Come ho fatto a dimenticarlo visto che è proprio di quest'anno ! Aggiunto all'articolo ! Grazie !
     
    #6
  7. IlVampirelloXY

    IlVampirelloXY Livello 16

    Iscritto:
    3 Feb 2016
    Messaggi:
    700
    Like ricevuti:
    299
    Io non non ho visuto in sala questa piattaforma ( forse qualche titolo quando ero all'universita' ma non ho ricordi precisi) ma l'ho giocata tantissimo con mame aggiungendo via via i games prima delle release ufficiali.. mi ricordo bene quando usciro le prime roms criptate che non funzionavano … bei tempi.……..
    sicuramente un piattaforma azzeccata ben bilanciata e con con titoli di tutto rispetto... forse un giorno cercero' una board da sala ...mi piacerebbe di piu' della console casalinga...
     
    #7
  8. mikifantastik98

    mikifantastik98 Livello 26

    Iscritto:
    26 Giu 2016
    Messaggi:
    1.649
    Like ricevuti:
    828
    tanta roba il neo geo !!! i smadonnamenti su metal slug … mangiava soldi come se non ci fosse un domani !!!
     
    #8
    A G1zm0 piace questo elemento.
  9. marcyvee

    marcyvee Intellettuanale

    Iscritto:
    24 Dic 2015
    Messaggi:
    1.916
    Like ricevuti:
    517
    Cos'è che sarebbero questi BIOS alternativi?
    E 2 parole sul BIOS originale? Da profano lo conosco solo per gli emulatori.. ..
     
    #9
  10. Khodeus

    Khodeus Livello 17

    Iscritto:
    25 Dic 2015
    Messaggi:
    768
    Like ricevuti:
    541
    Certo che SNK a livello di protezione, ai tempi, dava la paga alla Nintendo odierna.
     
    #10
    A student piace questo elemento.
  11. student

    student Staff Livello 41 Staff

    Iscritto:
    30 Ago 2015
    Messaggi:
    3.941
    Like ricevuti:
    3.946
    Aggiunta procedura di conversione da ROMs a CD !

    Il BIOS è il mini sistema operativo della console.

    Avendo un mercato da sala giochi la possibilità di perdere tanti soldi gli fece spendere parecchio per cercare di aggiungere sistemi che facessero durare il tutto senza cloni per alcuni anni (non mira nessuno ad un sistema perfetto, sperano solo che le protezioni durino quel tanto che basta alla durata della vita commerciale del prodotto).
     
    #11
    A Khodeus piace questo elemento.
  12. Khodeus

    Khodeus Livello 17

    Iscritto:
    25 Dic 2015
    Messaggi:
    768
    Like ricevuti:
    541
    Si, un po’ come Denuvo, che dichiara apertamente di voler proteggere i titoli da pirateria almeno per la finestra di lancio. Lo sanno benissimo che, prima o poi...
     
    #12
    A student piace questo elemento.
  13. ghosto95

    ghosto95 Livello 1

    Iscritto:
    8 Ott 2016
    Messaggi:
    3
    Like ricevuti:
    2
    La cronologia del NGCD è errata: il Front Loader è il primo modello, esclusivo del Giappone e prodotto solo in un numero limitatissimo di unità (25.000 al mondo); poi viene il Top Loader e infine il CDZ.
    Dall'estratto di un magazine:
    m7x91P9.jpg

    Ne ho comprato uno qualche giorno fa a un ottimo prezzo su Ebay e son veramente curioso di scoprire questa macchina! Finalmente in maniera concreta e non più solo tramite emulazione.
    La guida per la conversione da MVS a CD è una manna dal cielo, ma bisogna fare i conti con la RAM ed è un vero peccato. Vorrà dire che prima o poi mi farò definitivamente una CMVS.

    Generalmente son sempre dietro alle quinte a osservare e condividere, ma oggi mi è venuta voglia di partecipare ahah
    Spero non ci si debba per forza presentare, ma in caso provvedo. Comunque approfitto per ringraziarvi dell'ottimo lavoro che svolgete! :smile:
     
    #13
    A marcyvee e student piace questo messaggio.
  14. student

    student Staff Livello 41 Staff

    Iscritto:
    30 Ago 2015
    Messaggi:
    3.941
    Like ricevuti:
    3.946
    Grazie, ho corretto! Anche io ne ho preso uno a 60€ con audio da sistemare, vedremo quando arrivera'se sara'fattibile :smile:
     
    #14
  15. ghosto95

    ghosto95 Livello 1

    Iscritto:
    8 Ott 2016
    Messaggi:
    3
    Like ricevuti:
    2
    Di nulla!
    L'avevo letto in una delle ultime discussioni infatti! Anche te hai preferito il Front o sei andato sul Top/CDZ? Ad ogni modo ottimo prezzo e ti auguro di ripararlo, inizialmente anche io avevo intenzione di prenderne uno col medesimo problema. In generale sembrerebbe essere un problema legato all'encoder di Sony (Lukemorse1 docet), ma non è detto.
     
    #15
Sto caricando...

Condividi questa Pagina