1. A breve aggiorneremo la piattaforma di Reboot per risolvere alcuni problemi con i plug-in, quindi chiediamo ancora un po' di pazienza, Lo staff di Reboot

Modificare un kit robotico economico cinese

Discussione in 'LAB sperimentazioni' iniziata da zoomx, 12 Giu 2017.

  1. zoomx

    zoomx Livello 19

    Iscritto:
    12 Set 2015
    Messaggi:
    892
    Like ricevuti:
    339
    Tra i tanti kit cinesi molto economici ho comperato un paio di kit di macchinette robotiche che seguono delle linee scure tracciate a terra.
    [​IMG]
    Questa è la D2-1

    [​IMG] Questa la D2-5
    [​IMG]
    Questo lo schema elettrico.
    Il nome D2-1 e D2-5 non sempre lo troverete nel titolo e nella descrizione. Inoltre il modello D2-1 è meccanicamente più facile da montare dell'altro modello.


    In inglese sono noti come line following robot.

    Costano sui 5 euro compreso spese postali dalla Cina.

    L’elettronica è molto semplice. Adestra e sinistra del perno centrale che fa da ruota anteriore ci sono un led a la rispettiva fotoresistenza. I rispettivi segnali vengono valutati con un comparatore differenziale doppio LM393 che comanda i due motori.

    Mi è quindi venuta l’idea di sostituire l’LM393 con un microcontrollore, sia leggendo il segnale delle fotoresistenze, sia comandando direttamente i motori visto che è già presente la circuiteria di comando.

    Ho quindi effettuato un semplice test con una scheda STM32 tipo Blue Pill che lavora a 3.3V perché con le mie scarse conoscenze non so se con un Arduino, che invece lavora a 5V, avrei potuto danneggiare qualcosa. Ovviamente ha funzionato. Collegando la massa e un paio di pin, quando il pin è alto il motore va.

    A questo punto l’idea è di usare un ESP01, che ha 2 soli pin disponibili ma che sono sufficienti per pilotare questo kit, usare il pwm per variare la velocità del motore e realizzare una interfaccia web.

    Oppure realizzare un robottino autonomo aggiungendo sensori.

    Non so se avrò il tempo di realizzare la cosa per cui condivido l’idea qui, magari a qualcuno interessa, viene comodo e realizza qualcosa.
     
    #1
    A maurizionos e student piace questo messaggio.
  2. zoomx

    zoomx Livello 19

    Iscritto:
    12 Set 2015
    Messaggi:
    892
    Like ricevuti:
    339
    La sperimentazione è andata avanti.
    Intanto ho scoperto che il segnale PWM su questo kit funziona al contrario, 0 fa girare il motore al massimo e 65535 (la Maple Mini ha registri a 16 bit) lo ferma, in realtà parecchio prima, direi sui 40000.
    La seconda è che la tensione delle due pile da 1.5V (alcaline ricaricabili provenienti da un altro progetto) sono sufficienti per alimentare la MCU.

    A questo punto vanno aggiunti altri sensori. Quello ad ultrasuoni a 3.3V non lavora bene, ha portata ridotta. Ce n'é un altro laser della ST VL53L0X, poco meno di 6 euro su ebay
    http://www.st.com/en/imaging-and-photonics-solutions/vl53l0x.html
    portata 2 metri.
    Il problema è che volessi usare un servo a 3V non dovrebbe funzionare. Tra quelli economici che ho.

    Qui
    https://www.rcgroups.com/forums/showthread.php?1209474-3V-Servos
    ci sono alcuni link per servo a 3V e suggeriscono anche dei ricambi per i droni Walkera (qualche modello).
    Questo
    https://hobbyking.com/en_us/single-cell-3-9g-18kg-10sec-high-speed-micro-servo.html
    è il più economico, 5.35€ ma significa che questo componente diventa il più costoso oltre che di reperimento non comune.
    Vediamo se riesco a trovare una soluzione più economica.
     
    #2
Sto caricando...

Condividi questa Pagina