Sblocco Icloud su Iphone

Discussione in 'Sicurezza informatica' iniziata da ConsoleRem, 31 Ago 2018.

  1. ConsoleRem

    ConsoleRem www.consolerem.it

    Iscritto:
    4 Feb 2015
    Messaggi:
    161
    Like ricevuti:
    64
    Salve, diverse persone mi hanno chiesto se potevo effettuare lo sblocco icloud sui loro Iphone, poiché avevano formattato il dispositivo e non ricordavano più la password dell'account Icloud.
    Leggendo online ho trovato che esistono due metodi sostanzialmente: il metodo hardware (sostituzione dei chip su scheda madre) oppure il metodo tramite server GSX (mediante un dispositivo apposito con un software in cui va inserito l'IMEI).
    Volevo sapere se qualcuno effettua questo tipo di operazione tramite il secondo metodo e se la percentuale di riuscita dell'operazione è alta (sul sito ufficiale del dispositivo dice addirittura 100%, anche se il costo può arrivare anche a €220).
    Infine che voi sappiate si tratta di un'operazione legale (ovviamente non si tratta di dispositivi rubati o "trovati")?
    Grazie
     
    #1
  2. simone95

    simone95 Livello 3

    Iscritto:
    16 Lug 2016
    Messaggi:
    42
    Like ricevuti:
    7
    Se non sbaglio la sostituzione HW consiste nel sostituire tutta la MB, compreso il touch ID, quindi fondamentalmente conviene direttamente comprare un nuovo iphone. Il metodo SW non lo conoscevo, in pratica consiste nel modificare i dati nei server apple, mi pare poco affidabile oltre che ovviamente illegale.
     
    #2
  3. ConsoleRem

    ConsoleRem www.consolerem.it

    Iscritto:
    4 Feb 2015
    Messaggi:
    161
    Like ricevuti:
    64
    Però non capisco dove sarebbe il reato, se qualcuno formatta un iphone e non ricorda i dati dell'icloud non ha più modo di utilizzarlo, più che uno sblocco si tratta di un ripristino del funzionamento, una riparazione, senza la quale lo smartphone andrebbe buttato.

    Stesso discorso per l'FRP (Factory Reset Protection), cioè il blocco dell'account google su dispositivi android.
     
    #3
  4. simone95

    simone95 Livello 3

    Iscritto:
    16 Lug 2016
    Messaggi:
    42
    Like ricevuti:
    7
    Non è previsto questo "rispristino" per motivi di sicurezza, quindi ammesso e non concesso che sia possibile (ne dubito), andrebbe sicuramente contro i ToS.
     
    #4
  5. Worf

    Worf Livello 19

    Iscritto:
    18 Gen 2016
    Messaggi:
    899
    Like ricevuti:
    230
    Non vedo dove sta il problema. Se non ricordano i dati di accesso c'è la procedura di recupero, gli viene mandato una nuova password sulla mail secondaria o sms al numero telefonico associato. Certo che se però hanno dimenticato tutto, compreso il nome del account icloud l'unica soluzione e la via hardware dato che per apple è l'equivalente di un telefono smarrito/rubato.
     
    #5
  6. Dany-69

    Dany-69 Livello 12

    Iscritto:
    11 Apr 2016
    Messaggi:
    389
    Like ricevuti:
    268
    #6
    A ConsoleRem piace questo elemento.
  7. ConsoleRem

    ConsoleRem www.consolerem.it

    Iscritto:
    4 Feb 2015
    Messaggi:
    161
    Like ricevuti:
    64
    Grazie delle info, credo comunque che il discorso "cambio IMEI" sia una cosa a parte, è illegale da quanto si legge praticamente ovunque, a meno che non si tratti di ripristinare l'IMEI originale del cell. Ma cambio IMEI e sblocco Icloud non sono la stessa cosa.
     
    #7
  8. simone95

    simone95 Livello 3

    Iscritto:
    16 Lug 2016
    Messaggi:
    42
    Like ricevuti:
    7
    Suppongo siano paragonabili ad un contratto, quindi hanno valenza legale, non ho capito il collegamento con l'imei, comunque proverò a rispondere, precisando che non ho alcuna preparazione in tale ambito.

    L'imei è un codice numerico che identifica univocamente un terminale mobile.
    Nella comunicazione con la rete di telecomunicazione cellulare (un sistema telematico) tra le informazioni inviate c'è anche il codice imei, in caso quest'ultimo risulti bloccato viene limitato l'accesso al network.
    Negli articoli 615 ter e 615 quater si legge che chiunque abusivamente si introduce in un sistema telematico protetto da misure di sicurezza contro la volontà di chi ha diritto ad escluderlo, è punito con la reclusione fino a tre anni, e chi al fine di procurare a sé o ad altri un profitto o di arrecare ad altri un danno, abusivamente si procura, riproduce, diffonde, comunica o consegna codici, parole chiave o altri mezzi idonei all'accesso ad un sistema telematico, protetto da misure di sicurezza, o comunque fornisce indicazioni o istruzioni idonee al predetto scopo, è punito con la reclusione sino a un anno e con la multa sino a cinquemilacentosessantaquattro euro.

    In conclusione è illegale sia procurarsi o diffondere codici imei, che collegarsi alla rete con uno smartphone il cui codice imei è stato bloccato, dimostrando la volontà di escluderlo dal sistema telematico.
     
    #8
    A ConsoleRem piace questo elemento.
Sto caricando...

Condividi questa Pagina