1. A breve aggiorneremo la piattaforma di Reboot per risolvere alcuni problemi con i plug-in, quindi chiediamo ancora un po' di pazienza, Lo staff di Reboot

Sguardo "interno" alla nuova Switch OLED

Discussione in 'News Switch' iniziata da gelderm, 30 Set 2021.

  1. RedHunter

    RedHunter Livello 10

    Iscritto:
    23 Apr 2018
    Messaggi:
    317
    Like ricevuti:
    72
    Senza il Team Xecuter la vedo grigia per la scena hacking.

    I pochi capaci sono troppo finti politically correct per farci affidamento.
     
    #16
    A Kurogiri piace questo elemento.
  2. gelderm

    gelderm Livello 30

    Iscritto:
    25 Apr 2017
    Messaggi:
    2.145
    Like ricevuti:
    931
    a livello pratico cosa potrebbe fare? l'utilità di queste chiavi?
     
    #17
    A Kurogiri piace questo elemento.
  3. student

    student Staff Livello 46 Staff

    Iscritto:
    30 Ago 2015
    Messaggi:
    5.142
    Like ricevuti:
    5.303
    Esecuzione di codice firmato sul chip nvidia senza bisogno di exploit.
     
    #18
    A Kurogiri e gelderm piace questo messaggio.
  4. malvagio

    malvagio Livello 7

    Iscritto:
    22 Lug 2019
    Messaggi:
    177
    Like ricevuti:
    134
    Ok ok SciresM può signare quello che vuole però non parliamo di hacking del nuovo hw, vive di rendita sfruttando un epic fail per una volta non inputabile nemmeno a Nintendo. Per ora nessuno si è presentato a bussare a casa sua primo perchè ha avuto l'accortezza di non supportare gli xci, secondo perchè non ci ha lucrato sopra e terzo perchè la storia è finita con le nuove rev hw. Ciò non significa che in futuro non possano bussargli alla porta. Il team X è stato sulla scena per oltre 20 anni quindi non c'è una ricetta da questo punto di vista. Dici che Xbox One non stuzzica l'appetito dei dev? Io dico che se l'avessero aperta in europa avrebbe venduto più di Ps4. Xbox 360 è l'esempio lampante di come una buona console con una buona dose di pirateria possa genereare base installata al netto dello strapotere Sony in questo campo. La verità è che il team X stesso ci ha messo le mani dentro salvo levarle perchè come detto e stradetto ci vogliono tempo, investimenti, capacità e fortuna che spesso non si traducono in risultati. Apro una parentesi parlando solo per me, ma una console crakkata che non può andare online, non può essere aggiornata, non può far girare i giochi più recenti e via dicendo non la considero in alcun modo un'opzione. E' come il jailbreak semi-thetered per gli iPhone...a chi interessa più? Cydia è morta così come la scena hacking su iOs. Sperare di trovare un pertugio in cui infilarsi perennemente per poter tener aggiornato un cfw per l'intera vita di una console dal mio punto di vista è una chimera oggi come oggi. La Switch Oled condivide buona parte di hw con la vecchia e magari qualcosa si muoverà ma dubito che vi saranno i fuochi d'artificio in tal senso. Per parlare dell'Nds non è mai iniziato nulla, il sistema di accesso condizionato non è mai stato in alcun modo scalfitto. Se per qualche anno abbiamo goduto del cardsharing (che badate bene non ha nulla a che fare con il crakkare l'Nds) è solo perchè in Italia a seguito del processo relativo all'imposizione del decoder unico Sky è stata costretta ad aggiornare i Goldbox Seca ad Nds, visto che i Goldbox non avevano segreti non è stato difficile reversare il loro firm creando un emulatore per le card Nds che si sarebbero successivamente poture sharare grazie ai decoder linux based. Il fenomeno è stato tollerato per un certo periodo da Sky ma visto che i Goldbox non sono più stati aggiornati, a Sky è bastato un cambio di tabelle per mandare al buio tutti gli emulatori per mesi e un marriage per segare definitivamente il fenomeno. In Germania per esempio il fenomeno è così contenuto che rimane tollerato. In Italia ci siamo pertanto dedicati all'inossidabile ciofeca dell'iptv di cui meglio non parlare ma che rapresenta il punto più basso e infimo della pirateria satellitare (ma visti gli inetressi in gioco un fenomeno difficile da estirpare).

    Regards
     
    #19
    A Coolguy e Kurogiri piace questo messaggio.
  5. Domyx-01

    Domyx-01 Advanced Advanced User Advanced

    Iscritto:
    4 Dic 2018
    Messaggi:
    1.367
    Like ricevuti:
    723
    La chiave TSEC é unica per tutti i chip tegra X1 ( Switch Classica, Switch Lite e Switch OLED ) oppure per tutti i modelli?
    SciresM volendo può avere accesso alla nuova OLED senza andare alla ricerca di exploit e può usare una chiave estratta da una switch 2017 ad esempio?

    Personalmente non credo alla storia che non verrà mai bucata la switch OLED e anche le altre Mariko via software.
    Abbiamo l'esempio della Wii Mini, per anni si é detto che era impossibile da modificare e dopo 10 anni é stato trovato un modo.
    Lo sò che la Wii Mini é più facile da Hackerare perché sicuramente era meno curata a livello di sicurezza...
    Adesso con gli aggiornamenti software da parte di Nintendo che correggono i bug é piú difficile rispetto al passato. Però sicuramente sarà più semplice quando smetterá di essere supportata, perché gli hacker dovranno analizzare solo l'ultimo firmware e avranno più tempo per trovare la catena di exploit che porterà atmosphere sugli ultimi modelli senza modchip.
    Poi anche controllando il sito di switchbrew si vede che gli exploit vengono divulgati anche mesi dopo la scoperta oppure dopo che Nintendo ormai ha scoperto da sola la falla e riparata nell'ultimo firmware. Può anche essere che qualcosa é stato scoperto ma verrà divulgato una volta che switch OLED é uscita sul mercato.
    Se non sarà così comunque una volta che Nintendo abbandonerà la console anche se ci vorranno anni io credo che verrà hackerata la console.
     
    #20
    A Kurogiri, gelderm e student piace questo elemento.
  6. student

    student Staff Livello 46 Staff

    Iscritto:
    30 Ago 2015
    Messaggi:
    5.142
    Like ricevuti:
    5.303
    È una key necessaria a firmare il codice per il chip nvidia, avendola non servono exploit. Per ora è la stessa per tutti i modelli.

    Forse questa è la percezione che si ha dall'esterno ma non è cosi; il team di sviluppo non ha avuto ripercussioni legali perchè, conoscendo in dettaglio le leggi su cui attualmente ruotano certi vincoli, hanno prodotto un software assolutamente privo di sistemi che aggirino i sistemi di sicurezza (Atmosphere NON ha inclusa alcuna signpatch o codice per avviare titoli piratati - questo si fa con le modifiche deepsea e affini - inoltre come giustamente citi non supporta gli XCI perchè a quanto pare supportarli significherebbe utilizzare codice proprietario Nintendo); se non cambiano le leggi nessuno puo'fargli alcun tipo di causa.

    Questa è la tua opinione e sinceramente non la posso condividere; se qualcuno ha voglia di scalfirlo lo fa per passione personale perchè una volta aperto dal punto di vista hardware se non si trova una falla software (come è accaduto per il SECA - ed erano falle piuttosto gravi come permettere l'estrazione delle MK quasi in toto semplicemente inviando dei comandi creati appositamente) è difficile rivendere un glitch hardware (guardate cosa serve per glitchare la PSVita nel relativo articolo) che solo lo 0,0000x% di utenti saprebbe mettere in pratica e soprattutto, qualora qualcuno vendesse sistemi (es. smart card) "già aperti" saprebbe mantenere "attivo" anche dopo aggiornamenti volti a "rendere buio" il pacchetto (vedi chi si rivendeva le M.O.S.C. per SECA prima che il sistema diventasse di maggior dominio pubblico). Posso farti altri esempi di sistemi chiusi ben protetti ma bucati con falle mai condivise al pubblico.
    Teniamo poi a mente che la pirateria puo'far si aumentare le vendite di una console ma manda comunque a picco le vendite software soprattutto se facilmente applicabile quindi arreca un grosso danno all'azienda che produce tali macchine e di questo se ne sono accorti anche i devs i quali, avendo ora anche più collaborazione da parte delle "big" produttrici (es, programmi di bug hunting, ecc), iniziano ad "odiare" meno i grandi marchi proprio perchè iniziano ad interloquire in modo maggiore con gli utenti i quali, sentendosi più "coccolati", rivolgono più attenzioni positive anzichè distruttive (della serie "se la montagna non va da Maometto...")… spero di essermi spiegato.
     
    #21
    A Coolguy, AngelDavil88, Kurogiri e 2 altri utenti piace questo elemento.
  7. Kurogiri

    Kurogiri Livello 8

    Iscritto:
    21 Gen 2019
    Messaggi:
    199
    Like ricevuti:
    138
    mi inserisco in questa interessante discussione da inesperto. la mia personale sensazione è che l'hacking sia sempre più difficile e costoso, e che i principali player del mercato videoludico puntino molto sull'online e servizi tanto da scoraggiare in radice il fenomeno (ad es. ha senso l'hacking quando con il Game Pass puoi giocare un catalogo sterminato di giochi a meno di € 10 al mese?). discorso invece in parte diverso per Nintendo: molto indietro su questi aspetti e con una logica dei prezzi che rende "goloso" acquistare anche un hardware, modchip, o altro per la console Nintendo
     
    #22
    A gelderm, asam72 e student piace questo elemento.
  8. student

    student Staff Livello 46 Staff

    Iscritto:
    30 Ago 2015
    Messaggi:
    5.142
    Like ricevuti:
    5.303
    Il ricorso all'online allontana l'utente finale da una mod ma non i devs da un reversing :smile:
     
    #23
    A AngelDavil88 e Kurogiri piace questo messaggio.
  9. asam72

    asam72 Livello 20

    Iscritto:
    2 Dic 2020
    Messaggi:
    1.014
    Like ricevuti:
    449
    Purtroppo la questione base della pirateria é sempre il prezzo elevato dei vari servizi in abbonamento. Riferendoci a Sky, immaginiamo per assurdo che offra tutto il pacchetto completo a 25 euro, quanti abbonamenti stipulerebbe? A quel punto credo che con un prezzo abbordabile in molti lo farebbero e poi coloro che usano i sistemi illegali sarebbero invogliati a farlo visto che così non avrebbero rischi con la legge...

    Ritornando al discorso Nintendo é stata sempre cara con i giochi e i servizi on line, prova ne è il numero di abbonamenti che si ritrova rispetto a quelli della concorrenza.
     
    #24
    A Kurogiri piace questo elemento.
  10. Coolguy

    Coolguy Livello 16

    Iscritto:
    1 Feb 2015
    Messaggi:
    643
    Like ricevuti:
    124
    Ma il Team Gateway era il Team Xecuter?
    Se no,che fine ha fatto?
    Potrebbero realizzare una GW per Switch.…
     
    #25
  11. student

    student Staff Livello 46 Staff

    Iscritto:
    30 Ago 2015
    Messaggi:
    5.142
    Like ricevuti:
    5.303
    Stesso team xecuter.
     
    #26
    A Coolguy piace questo elemento.
  12. malvagio

    malvagio Livello 7

    Iscritto:
    22 Lug 2019
    Messaggi:
    177
    Like ricevuti:
    134
    @student sicuramente SciresM con quanto fatto riguardo alla creazione di Atmosphere ha valutato le possibili implicazioni legali del suo lavoro rimanendo nelle pieghe delle leggi riguardanti la violazione del copyright (chiamalo stupido :smile: ) ma perdonami se rimango della mia opinione dicendo che se vogliono trascinarlo davanti a un giudice e rompergli i cosiddetti non penso sia impossibile, ovviamente dipende da dove verrebbe processato (fosse in Italia potrebbe essere scagionato così come prendersi l'ergastolo :smile: :smile: nessuno lo può dire a priori e lo dico con grande rammarico).

    Per quanto riguarda l'Nds nulla contro il concetto che sottende la passione personale, solo che quanto accaduto ai tempi di Irdeto, Seca, Viaccess, Nagra e chi più ne ha più ne metta nelle loro svariate declinazioni non è accaduto con Nds, vuoi perchè i "guru" del sathack hanno pensato bene di andare in pensione, di collaborare con i produttori o si sono stufati di condividere le loro scoperte (con gente che le userebbe per trarne profitto) rischiando comunque di venire "pizzicati". O magari perchè Nds (e di interessi a bucarlo ve ne sono a iosa) si è dimostrato veramente ostico. Le card sono al loro posto e i decoder a partire dallo skybox per finire con l'xdome sono sereni quanto le card. Ai tempi del Seca ovviamente aver avuto accesso alle card ha reso possible la creazione delle MOSC che se preparate da qualcuno che non lasciava l'MK00 a 11 22 33 44 55 66 77 88 potevano essere considerate la perfezione, una cosa così dal mio punto di vista significava avere in mano il Seca tanto quanto la prima rev della Switch (unica possibilità per il provider sostituzione di tutte le cardo rev hw). Che poi esistano studi non condivisi, circoli privati ecc ecc posso tranquillamente essere d'accordo con te ribadisco che in Italia quando si parla di partita di pallone abbiamo a che fare con un potenziale mercato da milioni di €, che cambierebbe da una centrale con 200 decoder e 200 abbonamenti, costi, teste di legno, server e ip rintracciabili (anche quelli degli utilizzatori finali) che ad oggi è un sistema iptv a una card in 1 decoder (perdonami la semplificazione) che sarebbe un sistema di cardsharing vecchia scuola o a MONC e card emulate di vario genere. Quindi se anche nel più remoto sgabuzzino qualcuno avesse violato l'Nds sempre secondo la mia umile opinione gli interessi in gioco sarebbero tali che anche quanto pagato dai produttori per i programmi di bug hunting sarebbero noccioline e si sa che l'occasione fa l'uomo ladro :smile: .

    Per finire poi con l'idea che la pirateria in ambito console incentiva le vendite, posso dire che da questo punto di vista i fattori da tenere in considerazione sono molteplici, l'online ha sicuramente tracciato una linea che ha reso il single player e l'offline meno attraenti e con essi la pirateria stessa. Potremmo discutere eoni sull'argomento senza giungere a nulla. Vi sono nazioni come l'Italia dove si crakka una app da 50 cent quindi direi che noi non facciamo testo ma la componente culturale è certamente importante (chiederei alla Verbatim quanti dvd-dl da 8,5gb ha venduto da quando l'Xbox 360 è passata di moda :smile: ). Detto questo la Sony con la Ps1 è entrata in un mondo dominato da Nintendo e Sega a gamba tesa e sono convinto che la pirateria abbia incentivato la creazione di base installata e del mito stesso della Playstation, la Microsoft ha tentato di fare lo stesso decisamente con meno grazia e fortuna (se penso alla prima Xbox e al suo pad mi scende una lacrimuccia), penso però che la pirateria abbia giocato un ruolo anche in quel caso. Al netto della qualità e quantità delle esclusive e dei giochi è indubbio che avere un'enorme quantità di console vendute crea un circolo virtuoso in cui se il mio amico ha l'Xbox me la compro anche io (meglio se non devo pagare i giochi in Italia ma in altri paesi magari non si ragiona proprio così) e se ci sono tante Xbox vendute le soft house sono incentivate a creare contenuti al netto della pirateria e via dicendo. Ovviamente come detto non esiste una ricetta, bisogna avere le spalle larghe perchè come dici giustamente tu si viene anche danneggiati dal fenomeno altrimenti dovremmo avere a casa tutti un Dreamcast (e visto il prodotto sarebbe stato giusto che ne avessimo tutti uno). Un tempo la pirateria poteva avere anche dei lati positivi per tutti, l'online l'ha resa molto meno attraente per gli utenti finali, oggi i competitor sul mercato hanno solo da perdere, Sony non ha bisogno di creare base installata così come Microsoft, le forze in campo sono quelle, se qualcuno volesse però metterci lo zampino entrando da 0 dovrebbe per forza di cose cercare di forzare la mano agli acquirenti...
    In sostanza una pirateria sfrenata su Playstation, Nintendo Wii e via dicendo ha reso felici quasi tutti mentre su Dreamcast ha dato il colpo di grazia a un prodotto eccellente. Chiudo questo banale e troppo lungo intervento scusandomi per l'OT con una sacrosanta osservazione riguardo la certezza delle menzongne che l'industria videoludica per secoli ci ha propinato...ci siamo sempre sentiti dire che il costo dei vg è alto a causa della pirateria mentre abbiamo potuto osservare sulla nostra pelle che senza pirateria il costo dei vg rimane allo stesso livello (nessuna polemica, sviluppare vg soprattutto oggi richiede risorse assurde e non sono beni di prima necessità quindi se uno vuole comprare deve pagare è solo che sono troppo vecchio per non ricordare questa annosa polemica e la risposta dei produttori hw/sw :smile: ).

    Regards
     
    #27
    A Kurogiri, gelderm e student piace questo elemento.
  13. student

    student Staff Livello 46 Staff

    Iscritto:
    30 Ago 2015
    Messaggi:
    5.142
    Like ricevuti:
    5.303
    Condivido sostanzialmente tutto. Vale la pena precisare che è si vero che l'occasione fa l'uomo ladro ma è anche vero che l'occasione più semplice fa l'uomo più ladro, ecco perché "meglio il card sharing o peggio le iptv che la modifica delle start card originali" ed i motivi li ho spiegati sopra. Sulla questione pirateria=aumento vendite non sono io a dirlo, sono gli anni in cui ciò è avvenuto ed hanno dimostrato ampiamente il contrario. Ho linkato da qualche parte articoli ufficiali sull'argomento e di solito tendo a credere ai dati più che alle sensazioni personali :smile:
     
    #28
    Ultima modifica: 3 Ott 2021
    A Kurogiri e malvagio piace questo messaggio.
  14. malvagio

    malvagio Livello 7

    Iscritto:
    22 Lug 2019
    Messaggi:
    177
    Like ricevuti:
    134
    Il problema (e poi chiudo prometto :smile: ) è che il cardsharing prima e l'iptv poi sono stati la tomba dello studio e della ricerca in ambito sathack (lacrimuccia perchè mi ha garantito anni di divertimento), d'altronde se un decoder con una card ufficiale e uno switch hdmi cinese da 2 euro che beffa l'hdcp ti consentono di streamare qualsiasi contenuto al netto delle possibili contromisure (tralascio il nano per la visualizzazione del seriale card a video) anche se hai le competenze informatiche di una scimmia urlatrice è difficile che qualcuno investa e si sbatta per cercare di bucare il sistema. Quindi in questo caso la mancanza di alternative rende l'uomo ladro nell'unico modo possibile :smile: , perchè la semplicità con cui ti possono beccare la centrale, la qualità penosa (con i clienti che si lamentano durante gli eventi importanti, chiedere a dazn per eventuali chiarimenti), i costi e la rottura di organizzare il tutto sono fattori che fanno andare avanti l'iptv esclusivamente perchè i soldi sono così tanti che il gioco per certa gente vale sempre e comunque la candela :pensive: .

    Regards
     
    #29
  15. student

    student Staff Livello 46 Staff

    Iscritto:
    30 Ago 2015
    Messaggi:
    5.142
    Like ricevuti:
    5.303
    Già, e pensa che tutto e' partito da una manciata di italiani andati in cina a studiare i decoder (non le smartcard) - c'e'un bel articolo sull'argomento :smile:

    EDIT
    Aggiungo l'interessantissima lettura di TUTTO questo thread sull'argomento "Pirateria", sono linkati anche articoli e documenti: https://www.reboot.ms/forum/threads...ticamente-un-pirata.4903/page-7?_params=Array

    In particolare:
    http://www.hwupgrade.it/news/web/in...eria-ma-gli-italiani-sono-moderati_63879.html

    http://globalstudy.bsa.org/2016/downloads/studies/BSA_GSS_US.pdf
    https://gss.bsa.org/wp-content/uploads/2018/05/2018_BSA_GSS_Report_en.pdf
    https://gss.bsa.org/wp-content/uploads/2018/06/2018_BSA_GSS_InBrief_US.pdf (riassunto di quello sopra)
    https://www.revenera.com/blog/software-monetization/software-piracy-stat-watch/
    https://www.revenera.com/software-monetization/products/compliance-intelligence.html

    http://www.gianluigibonanomi.com/diritto-copiare/

    http://brunosaetta.it/diritto-autor...tezioni-digitali-delle-opere-audiovisive.html
     
    #30
    Ultima modifica: 3 Ott 2021
    A Coolguy, Kurogiri e gelderm piace questo elemento.
Sto caricando...

Condividi questa Pagina